Il buon uso del digestato sul mais

Il digestato proveniente dagli impianti a biogas, nella maggioranza dei casi aziendali, viene separato in due frazioni: solida e liquida. La frazione solida ha un elevato tenore di sostanza organica residua, azoto organico e fosforo, e quindi è ideale distribuirla

Leggi tutto

Mais, soia, sorgo, girasole: come vanno i conti?

Con i prezzi in picchiata delle ultime settimane, per avere un reddito lordo in positivo non rimane che aumentare le rese per ettaro. E sappiamo che si può fare….. Gli agricoltori in questi giorni hanno già il pensiero alla prossima

Leggi tutto

Sorgo e bietola insilati per il biogas: ottima alternativa al mais

La nuova Pac porta con sé la diversificazione colturale, e allora anche il biogas deve trovare colture alternative al mais e al triticale, che sono le piante di riferimento con le quali si alimentano i biodigestori. Il progetto Matralbiogas, promosso

Leggi tutto

Grano tenero, suggerimenti per la semina

Nel mondo stanno diminuendo la propria produzione di grano tenero Usa, Russia, Ucraina, Canada e Australia, mentre aumenta la produzione in Unione europea, Argentina a Kazakistan. Nei prossimi 5 anni le stime dicono che la superficie a grano non aumenterà in

Leggi tutto

Grano duro, numeri e consigli per la semina

In Italia nel 2014 le rese di grano duro sono stabili al Nord-Est attorno ai 60 ql/ha, in aumento in Sicilia e Toscana e in diminuzione in Puglia (-10%). I maggiori problemi derivano dalla qualità inferiore rispetto al 2013, in particolare

Leggi tutto

Lavorazione combinata alla semina: come funziona

Le macchine combinate per la semina consentono di eseguire una lavorazione contemporanea alla semina su terreno già parzialmente lavorato oppure direttamente su terreno sodo. I principali vantaggi della lavorazione del terreno combinata alla semina sono i seguenti: Preparazione di un buon

Leggi tutto

Le alternative all’aratura: minima lavorazione e semina su sodo

L’eliminazione dell’aratura comporta i seguenti vantaggi: Aumento della porosità canalicolare grazie all’attività dei microrganismi e delle radici, anche delle cover crops o colture di copertura. Aumento della sostanza organica. Maggiore capacità di infiltrazione dell’acqua. Minore scorrimento superficiale. Minore compattamento. Maggiore

Leggi tutto

I benefici delle cover crops per il suolo e le colture

La gestione sostenibile dei terreni agricoli prevede la pratica della minima lavorazione, che ha tre regole molto semplici, già illustrate in un precedente articolo (clicca qui per leggerlo). La terza regola prevede l’utilizzo delle cover crops. Le imprese agricole che

Leggi tutto

Kverneland a-drill, il cantiere ideale per le cover crops

Kverneland a-drill è un nuovo attrezzo per la semina delle cover crops (clicca qui per saperne di più sui benefici delle cover crops). Si tratta di una macchina costituita da un serbatoio per il seme, da un telaio di fissaggio

Leggi tutto

Cos’è lo strip-till, la lavorazione a strisce del terreno

È la nuova frontiera della minima lavorazione, un sistema ideato tanti anni fa negli Usa e che oggi sta incontrando enorme interesse in Italia grazie all’arrivo di attrezzature finalmente capaci di operare la lavorazione a strisce anche sui nostri terreni

Leggi tutto