Posts From Roberto Bartolini

Back to homepage
Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.

Per una stalla a tutto benessere, cuccette con paglia e pavimento pieno

«Da sei mesi, in una parte della nostra stalla destinata alle primipare ho installato cuccette riempite con la paglia su pavimento in cemento rigato nelle zone di movimentazione, tenuto pulito dal raschiatore. Tutti gli animali vanno a riposare in cuccetta

Read More

Far conoscere le cover crops agli agricoltori di domani

È un’iniziativa di Condifesa Lombardia Nord Est e di alcuni agricoltori illuminati come Massimo Motti e Giacomo Lussignoli, quella di far conoscere le virtù delle cover crops o colture di copertura, protagoniste nella prossima nuova Pac 2015-2020, agli studenti dell’istituto

Read More

Attenzione alle micotossine nel silomais

La presenza di micotossine nel silomais, oltre che alterare la funzionalità del rumine, determina un cattivo assorbimento a livello intestinale cui consegue una minore disponibilità di nutrienti essenziali per l’attività immunitaria. Lo sviluppo delle micotossine in campo è favorito da stress

Read More

Cosa significa non poter usare il mais OGM in Italia

1) Ogni anno importiamo 8 milioni di tonnellate di soia e mais in buona parte OGM, per un costo di 2,2 miliardi di euro per nutrire le nostre filiere. L’intera mangimistica italiana si basa sull’uso di derivati di OGM (soia,

Read More

Addio alla soia nelle aree di interesse ecologico?

Girava da qualche giorno la notizia che il nostro Mipaaf stava per fare lo sgambetto alle azotofissatrici destinate a quel 5% di superficie a seminativo, che nell’ambito del greening deve essere destinato alle cosiddette aree di interesse ecologico (vedi notizia precedente).

Read More

Come aumentare la produttività della terra e del lavoro

Nuove conoscenze e stimolo all’innovazione sono le due direttrici guida lungo le quali si muoveranno gli strumenti più importanti dell’Unione europea legati alla nuova Pac: Fondi strutturali, Sviluppo Rurale, Programma ricerca e innovazione. L’obiettivo è aumentare la produttività della terra e

Read More

Ridolfi: avanti con la minima, ma con le attrezzature giuste

Su 1500 ettari di frumento e orzo gestiti da Terratech di Ravenna, partner agromeccanico di qualità delle aziende agricole associate (4500 ettari di trebbiatura e 2300 lavorati ogni anno), ben 1200 ettari sono su minima lavorazione e 300 su sodo.

Read More

Il frumento si diserba in post emergenza

Il problema emergente nel diserbo dei cereali è la diffusione di popolazioni di infestanti resistenti agli erbicidi di post emergenza. Il fenomeno riguarda il lolio soprattutto in Toscana, nel nord del Lazio e in Puglia; e l’avena in Puglia e

Read More

Un accorgimento per distribuire l’unifeed in mangiatoia

Da uno studio effettuato dall’Università di Padova sulla distribuzione in mangiatoia dell’unifeed, emerge che all’inizio dello scarico la sostanza secca è decisamente più bassa per la maggior presenza di silomais, mentre andando avanti nella distribuzione la percentuale di sostanza secca aumenta

Read More

Iorio: grano duro di qualità con l’innovazione tecnologica

Nell’azienda di Lucera (Foggia), Michelangelo Iorio produce grano duro su 85 ettari con ottime rese ed elevati valori di peso specifico, piogge permettendo. «Quest’anno in Puglia lamentano tutti produzioni molto scarse, ma io invece sono molto soddisfatto perché in un’annata

Read More