Articoli di Roberto Bartolini

Torna alla homepage
Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.

La minima lavorazione sul riso funziona bene

Nell’azienda Penati di Basiglio (Milano) da quattro anni è stata abbandonata l’aratura con ottimi risultati sotto il profilo agronomico ed economico. «Da quattro anni abbiamo sostituito l’aratura con la minima lavorazione e siamo molto soddisfatti di aver fatto questa scelta, perché

Leggi tutto

PAC 2014-2020, come calcolare il valore dei propri titoli

Il Ministero dell’Agricoltura ha fissato i valori definitivi per calcolare i nuovi valori dei titoli Pac che spetteranno alle imprese agricole italiane. Ecco la formula per il calcolo aiuti Pac 2014-2020, tenendo conto del greening. Il Valore Unitario Iniziale (VUI) del titolo

Leggi tutto

Parte il controllo obbligatorio delle irroratrici utilizzate dai contoterzisti

Il Piano Agricolo Nazionale (PAN) sull’impiego dei fitofarmaci prevede diversi adempimenti, e tra questi la verifica funzionale delle irroratrici che deve essere effettuata entro il 26 novembre 2014 se le macchine sono utilizzate dai contoterzisti ed entro il 26 novembre

Leggi tutto

Il CTC, coltivatore veloce e preciso che fa risparmiare tempo e denaro

Marco Speziali, contoterzista di Roncoferraro (Mantova) (lo abbiamo già intervistato in questo articolo), ci spiega perché e come il preparatore trainato Kverneland CTC può risolvere brillantemente molti problemi: «Il mio obiettivo era trovare un’attrezzatura con una notevole larghezza di lavoro da

Leggi tutto

Nuova PAC, il guadagno insperato

Cosa succede agli agricoltori che nel 2015 diminuiscono la loro superficie Pac? Facciamo il caso di un’azienda che nel 2014 ha coltivato 70 ettari, dei quali 50 di proprietà e 20 in affitto. Il valore della Pac percepita nel 2015 è

Leggi tutto

Il buon uso del digestato sul mais

Il digestato proveniente dagli impianti a biogas, nella maggioranza dei casi aziendali, viene separato in due frazioni: solida e liquida. La frazione solida ha un elevato tenore di sostanza organica residua, azoto organico e fosforo, e quindi è ideale distribuirla

Leggi tutto

Greening: le esenzioni e le sanzioni per gli agricoltori

Uno degli obblighi previsti dal greening nella nuova Pac impone alle aziende che hanno più di 15 ettari a seminativo di lasciare il 5% di tale superficie ad aree cosiddette di interesse ecologico. Il Ministero ha emesso un lungo elenco

Leggi tutto

Mais, soia, sorgo, girasole: come vanno i conti?

Con i prezzi in picchiata delle ultime settimane, per avere un reddito lordo in positivo non rimane che aumentare le rese per ettaro. E sappiamo che si può fare….. Gli agricoltori in questi giorni hanno già il pensiero alla prossima

Leggi tutto

Luciano Lanza, campione di produzione di mais, pensa alla nuova PAC

L’imprenditore agricolo Luciano Lanza di Roverbella (Mantova) ha scelto la soia per affrontare la nuova Pac e vorrebbe puntare sulla medica, ma in zona non c’è ancora una filiera per questa coltura. «Per il terzo anno consecutivo – racconta Lanza –

Leggi tutto

Sorgo e bietola insilati per il biogas: ottima alternativa al mais

La nuova Pac porta con sé la diversificazione colturale, e allora anche il biogas deve trovare colture alternative al mais e al triticale, che sono le piante di riferimento con le quali si alimentano i biodigestori. Il progetto Matralbiogas, promosso

Leggi tutto