Kverneland @ Eima 2018

Dopo un passaggio sui residui colturali, in campo con l’universale u-drill

Dopo un passaggio sui residui colturali, in campo con l’universale u-drill

Si seminano tutte le colture che non siano il mais con la “multi-semina” universale u-drill di Kverneland, una seminatrice di nuova concezione che in un solo passaggio effettua preparazione del terreno e deposizione del seme. Questo dopo che sui residui colturali della coltura precedente si è fatta una minima lavorazione con un coltivatore come il Kverneland CLC. Tutto all’insegna della semplificazione delle operazioni e per centrare al meglio le finestre di lavoro utili, quando cioè il terreno è nelle condizioni ideali.

Il lavoro della seminatrice Kverneland u-drill viene eseguito in cinque fasi.

Fase 1

Le ruote frontali (fase 1).

Fase 1. Livellamento del terreno con una serie di ruote in gomma frontali di 800 mm di diametro che sminuzzano le zolle più grandi.

Fase 2

I dischi a forma conica (fase 2).

Fase 2. Il letto di semina viene preparato da due file di dischi a forma conica (gli stessi dell’erpice Kverneland Qualidisc) con ammortizzatore su ogni disco. Questo erpice può essere regolato continuamente dal posto di guida.

I packer in gomma (fase 3).

I packer in gomma (fase 3).

Fase 3. Prima della semina il terreno viene leggermente compattato con i packer in gomma del diametro di 900 mm, che riduce la richiesta di potenza e servirà per garantire una perfetta profondità di semina.

I sottili dischi in acciaio (fase 4).

I sottili dischi in acciaio (fase 4).

Fase 4. La semina viene effettuata dai falcioni CD e dai dischi in acciaio molto sottili, che penetrano facilmente anche in terreni di diversa natura. La pressione dei falcioni può essere regolata dalla cabina premendo un pulsante.

L'erpice a denti (fase 5).

L’erpice a denti (fase 5).

Fase 5. Chiusura del solco con un erpice a denti che completa il cantiere di lavoro per una perfetta copertura dei semi.

Il terminale Isomatch Tellus.

Il terminale Isomatch Tellus.

 

La seminatrice Kverneland u-drill è ISO compatibile e grazie al monitor touch screen Isomatch Tellus si ha un rilevamento elettronico della posizione degli attrezzi e della profondità di semina e delle manovre di fine campo.

L’ampia tramoggia della u-drill.

L’ampia tramoggia della u-drill.

La tramoggia del seme ha una capacità di 4350 litri e due sistemi di dosaggio facilmente accessibili, controllate anche tramite il sistema GEO control.

Kverneland Italia

Kverneland Italia

Kverneland Group è una multinazionale leader nello sviluppo, nella produzione e nella distribuzione di macchine e servizi per l’agricoltura.


Tag assegnati a questo articolo:
Kvernelandseminatriciu-drill

Articoli correlati

Agricoltura, 4 buone ragioni per credere nel grano duro (dopo un’annata da dimenticare)

I produttori di grano duro italiano sono infuriati e delusi per un’annata caratterizzata da basse rese, bassa qualità e prezzi

La semina del mais nel PAG di Castiglione delle Stiviere

Sull’appezzamento dedicato al PAG (Progetto Agronomico Globale) di Kverneland Group Italia presso l’azienda Rossi di Castiglione delle Stiviere (Mantova) si

La coltivazione della soia dalla A alla Z

Sarà la grande protagonista al Nord Italia della nuova Pac, perchè l’Unione Europea per i prossimi sette anni ha decretato

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*