Gasolio agricolo agevolato, nuove disposizioni: ecco le tabelle “ettaro coltura”

by Roberto Bartolini | Gen 20, 2017 10:07 am

Sono stati introdotti dal Ministero dell’agricoltura alcuni cambiamenti relativi al gasolio agricolo agevolato, in particolare con l’istituzione di nuove tabelle ministeriali. Riassumiamo qui di seguito le principali novità.

Alcune incongruenze non sono state eliminate

Roberto Guidotti di Unima osserva che alcune incongruenze sono tuttavia rimaste, come nel caso della trinciatura: «Con produzioni superiori a 20 t/ha di sostanza secca, il parametro tabellare è insufficiente e si avvicina al reale solo grazie all’insilamento», sostiene Guidotti.

Inoltre, per il livellamento, il gasolio agricolo verrebbe assegnato solo se si cambia l’indirizzo colturale (cioè da seminativo a vigneto/frutteto e viceversa), mentre per lo spiantamento è stata considerata solo la raccolta e non la frantumazione. Senza contare che 80 litri/ha per i lavori preparatori di base per impianto ed espianto vigneto e frutteti sono insufficienti.

«I contrasti sono ancora maggiori – prosegue Guidotti – se si pensa che per certe lavorazioni si arriva a concedere migliaia di litri di carburante: dai 4.000 litri per la raccolta dei molluschi ai 15.000 litri/ha per la disinfestazione del suolo con vaporizzatore».

Va infine aggiunto che sui valori indicati dalle tabelle ministeriali continuano ad applicarsi i tagli disposti dalla “Legge di Stabilità” per l’anno 2015 e seguenti: ogni parametro deve essere ridotto del 23% sia in sede di assegnazione che a consuntivo.

Source URL: http://www.ilnuovoagricoltore.it/gasolio-agricolo-agevolato-nuove-disposizioni-ecco-le-tabelle-ettaro-coltura/