Offerta Botte Kverneland

I nuovi titoli Pac sono stati ricalcolati. Questo basta a spiegare il ritardo nei pagamenti?

I nuovi titoli Pac sono stati ricalcolati. Questo basta a spiegare il ritardo nei pagamenti?

Continua la telenovela dei pagamenti dei nuovi titoli Pac, che aggiunge un nuovo inquietante capitolo a una storia già piena di errori, lentezze e incapacità organizzativa della macchina burocratica. Pochi giorni fa Agea ha emanato una circolare con la quale comunica il ricalcolo dei titoli definitivi che segue la precedente circolare del 1° aprile 2016, la quale comunicava i titoli definitivi, che poi alla fine non lo erano affatto.

Come controllare i propri titoli sul portale Sian

Dunque ogni agricoltore ora deve controllare, in via speriamo definitiva, il numero e il valore dei titoli a lui assegnati sul registro nazionale dei titoli (Rnt) sul portale Sian (www.sian.it) inserendo il proprio codice fiscale o partita Iva.

Si deve cliccare sulla voce “Servizi”, poi “Consultazione”, poi ancora “Consultazione pubblica esito calcolo titoli 2015 -2020”. A questo punto si deve inserire il Cuaa (Codice unico anagrafe aziende agricole) e il proprio codice fiscale se si è ditta individuale o la partita Iva se si tratta di società.

Un’ulteriore penalizzazione per chi ha titoli molto elevati

C’è anche una novità che riguarda la decurtazione dei titoli di valore elevato. Angelo Frascarelli dell’Università di Perugia rileva al riguardo che non sarà applicata più una riduzione lineare del 26% come era stato detto, ma occorrerà un calcolo molto più complicato che penalizza maggiormente gli agricoltori con titoli di valore molto superiore al VUN (Valore Unitario Nazionale, che è pari a 217,16 euro/ha).

I valori confermati e i pagamenti entro il 30 giugno

Per fortuna sono confermati i seguenti valori:

  • Valore minimo dei titoli al 2020: 130,30 euro/ha sotto il quale nessuno potrà andare.
  • Valore dei titoli della riserva nazionale: 228,76 euro/ha nel 2015 e 217,16 euro/ha nel 2019.

Il Registro nazionale dei titoli continua a presentare molte anomalie e quindi gli agricoltori che si trovano in questa situazione saranno esclusi dai pagamenti finché l’anomalia non sarà risolta.

Se non cambieranno ancora le carte in tavola, il pagamento Pac definitivo del saldo, o per chi non ha ricevuto l’acconto di entrambi, dovrà avvenire entro il 30 giugno 2016 compreso il pagamento accoppiato.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
pagamenti pac

Articoli correlati

Verdure in miniatura: la nuova moda degli chef è un’opportunità di reddito per gli agricoltori

Cavolo nero, ravanello, broccolo, basilico, coriandolo, fagiolo, pisello e spinacio: queste verdure, se coltivate in serre con luci a led

Controllo funzionale delle irroratrici: il termine scade a novembre 2016

Le attrezzature da verificare sono tante e i centri regionali abilitati per i controlli sono pochi, quindi è bene non

La Pac sui bovini da carne: due esempi per vedere cosa succede

Con la nuova Pac per il settore delle carni bovine scompaiono i titoli speciali. Quindi gli allevatori che possedevano titoli nel

4 commenti

Scrivi un commento
  1. Paolino
    Paolino 5 maggio, 2016, 13:47

    Buongiorno,
    ho letto dal Suo esaustivo articolo che che per gli agricoltori con titoli di valore elevato non sarà applicata più una riduzione lineare del 26%.
    Che formula verrà applicata?
    Esiste la possibilità di effettuare un conteggio online?
    Inoltre se non erro il valore VUN è stato aumentato (se non erro era di 173 Euro ettaro)?
    Grazie e cordiali saluti

    Rispondi a questo commento
    • Roberto Bartolini
      Roberto Bartolini Autore 6 maggio, 2016, 16:28

      Al momento non si ancora nulla circa l’entità della riduzione per chi ha titoli di valore molto elevato. In effetti il valore finale del VUN è migliorato rispetto alle previsioni fatte tempo fa.

      Rispondi a questo commento
  2. Paolino
    Paolino 5 maggio, 2016, 13:56

    Buongiorno,
    ho letto che gli agricoltori che nel 2015 e nel 2016 non superano la quota minima di diritto all’aiuto (250 euro) i propri titoli si riverseranno nella riserva nazionale.
    Nel caso in cui nel 2017 rientrasse in possesso di terreni dati in affitto e quindi andasse nuovamente a superare le soglie minime di aiuto otterrà nuovamente i propri titoli?

    Grazie e cordiali saluti
    Paolo

    Rispondi a questo commento
    • Roberto Bartolini
      Roberto Bartolini Autore 6 maggio, 2016, 16:29

      La fattispecie che lei sottopone è particolare, quindi le consigliamo di leggere i dettagli nella circolare AGEA n. ACIU 2016.119 del 1 marzo 2016 che fissa tutte le condizioni previste. Grazie per seguirci!

      Rispondi a questo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*