La semina del mais nel PAG di Castiglione delle Stiviere

by Roberto Bartolini | Marzo 31, 2015 8:16 am

Sull’appezzamento dedicato al PAG (Progetto Agronomico Globale) di Kverneland Group Italia presso l’azienda Rossi di Castiglione delle Stiviere (Mantova) si è avviato il programma agronomico, realizzato insieme a BayerCropScience e Agrium, con la semina precoce del mais Pioneer P 2088, trattato con Sonido di BayerCropScience. La strategia di diserbo si basa su un trattamento di post-emergenza precoce con Adengo di BayerCropScience.

Il mais è stato seminato su un terreno coperto da residui colturali trinciati e lavorato con un passaggio di coltivatore Kverneland CLC Pro, cioè con una minima lavorazione.

Il coltivatore Kverneland CLC Pro è dotato di tre tipologie di organi di lavoro, i denti ricurvi, i dischi e un rullo pareggiatore posteriore opportunamente sagomato.

Il coltivatore Kverneland CLC Pro è dotato di tre tipologie di organi di lavoro, i denti ricurvi, i dischi e un rullo pareggiatore posteriore opportunamente sagomato.

Il terreno dove ha operato la preparazione del letto di semina il coltivatore CLC Pro di Kverneland. A sinistra si nota la porzione di terreno ricoperto dai residui colturali sminuzzati.

Il terreno dove ha operato la preparazione del letto di semina il coltivatore CLC Pro di Kverneland. A sinistra si nota la porzione di terreno ricoperto dai residui colturali sminuzzati.

Di seguito ricordiamo le principali caratteristiche del P 2088 e dei due prodotti usati per difesa del seme e diserbo, che costituiscono recenti innovazioni tecnologiche in fatto di genetica e protezione della coltura del mais, tenendo conto anche del rispetto ambientale e della coltura, oltre che della massima efficacia su insetti e malerbe.

Un eccezionale produttore di energia

Il mais Pioneer P 2088.

Il mais Pioneer P 2088.

P 2088 di Pioneer è una novità del 2015, che possiede una straordinaria massa vegetativa, con foglie erette e dall’ampia superficie fotosintetica.

Si mantiene verde fino a maturità, con un ottimo staygreen legato alla tolleranza alle patologie fogliari.

Struttura e spiccata resistenza dello stocco permettono di avere una pianta sana e solida fino alla raccolta.

L’enorme potenzialità produttiva si esprime pienamente in semina anticipata.

Concia industriale del seme di mais

Sonido è un insetticida sistemico di nuova generazione, specifico per le applicazioni professionali per la concia industriale di sementi di mais, a base di thiacloprid. Permette di controllare efficacemente i danni alla coltura a opera di elateridi, offrendo una protezione fino allo stadio di 6-8 foglie e permettendo quindi di mantenere il corretto investimento e di esprimere tutto il proprio potenziale produttivo.

La seminatrice Kverneland Optima HD in manovra: ha seminato il mais Pioneer 2088 conciato industrialmente con Sonido.

La seminatrice Kverneland Optima HD in manovra: ha seminato il mais Pioneer 2088 conciato industrialmente con Sonido.

In caso di attacco di elateridi…

Nelle numerose applicazioni di campo si è visto che:

Diserbo di post emergenza precoce

Adengo è un diserbante che contiene l’esclusiva tecnologia fitoprotettiva CSI contro lo stress da erbicidi, cioè l’unico antidoto agronomico in grado di stimolare nel mais tutti i processi di detossificazione dagli erbicidi, rispettando così la coltura nelle prime e più delicate fasi di crescita. Adengo inoltre contiene due sostanze attive altamente efficaci:

  1. l’ultima scoperta di Bayer, il thiencarbazone-metile
  2. il potente e collaudato residuale isoxaflutolo

Adengo risulta altamente efficace da solo sulle specie infestanti a foglia stretta e foglia larga, comprese quelle più difficili, senza contenere i tradizionali erbicidi quali ammidi e terbutilazina

Grande flessibilità di impiego

Un altro vantaggio specifico di Adengo per il maiscoltore è la sua flessibilità di impiego: è infatti applicabile alla dose di 2 L/ha dalla pre-emergenza alla post-emergenza precoce (fino alla terza foglia del mais). Impiegare alla dose di 1,5 L/ha su terreni limosi o limosi-sabbiosi.

Per una maggiore selettività del prodotto evitare l’utilizzo di insetticidi fosforganici alla semina o in post-emergenza precoce.

Ecco come si presenta il campo dopo la minima lavorazione con CLC pro e dopo la semina del mais con Optima HD.

Ecco come si presenta il campo dopo la minima lavorazione con CLC pro e dopo la semina del mais con Optima HD.

Source URL: http://www.ilnuovoagricoltore.it/la-semina-del-mais-nel-pag-di-castiglione-delle-stiviere/