Campagna finanziaria Kverneland

Pac, come cambierà negli anni il valore dei titoli: le variazioni dal 2015 al 2019

Pac, come cambierà negli anni il valore dei titoli: le variazioni dal 2015 al 2019

La circolare Agea ACIU n. 276 del 3 giugno 2015 fissa i criteri per il calcolo dei valore dei titoli Pac da oggi al 2019. Ognuno può consultare il documento sul sito di Agea, perciò qui ci limitiamo a fare tre esempi esplicativi, riportati da Ermanno Comegna su L’Informatore Agrario, tanto per dare un’idea di che cosa può accadere a tre diverse aziende: una che produce latte in pianura, un’altra che coltiva seminativi in pianura irrigua e una terza che coltiva seminativi e uva da vino.

Azienda 1: produzione di latte in pianura

  • Titoli storici 2014: n. 50
  • Valore unitario titolo 2014: 800 euro/ha
  • Pagamenti diretti 2014: 40.000 euro
  • Superficie dichiarata nella domanda 2015: 50 ha
  • Titoli assegnati: n. 50
  • VUI (valore unitario iniziale titoli): 477 euro/ha

Valore del titolo in cinque anni:

  • 2015: 448 euro/ha
  • 2016: 420 euro/ha
  • 2017: 391 euro/ha
  • 2018: 362 euro/ha
  • 2019: 334 euro/ha

Azienda 2: coltivazione di seminativi in pianura irrigua

  • Titoli storici 2014: n. 50
  • Valore unitario titolo 2014: 380 euro/ha
  • Pagamenti diretti 2014: 19.000 euro
  • Superficie dichiarata nella domanda 2015: 50 ha
  • Titoli assegnati: n. 50
  • VUI : 226 euro/ha

Valore del titolo in cinque anni:

  • 2015: 221 euro/ha
  • 2016: 216 euro/ha
  • 2017: 210 euro/ha
  • 2018: 205 euro/ha
  • 2019: 200 euro/ha

Azienda 3: coltivazione di seminativi e uva da vino

  • Titoli storici 2014: n. 50
  • Valore unitario titolo 2014: 380 euro/ha
  • Pagamenti diretti 2014: 3800 euro
  • Superficie dichiarata nella domanda 2015: 50 ha
  • Titoli assegnati: n. 50
  • VUI: 45 euro/ha

Valore del titolo in cinque anni:

  • 2015: 60 euro/ha
  • 2016: 75 euro/ha
  • 2017: 90 euro/ha
  • 2018: 105 euro/ha
  • 2019: 120 euro/ha

I criteri applicati al calcolo titoli Pac

Il valore medio nazionale dei titoli nel 2019 dovrebbe essere pari a 200 euro/ha ed è questo che funge da elemento discriminante per la gestione e la determinazione dei valori dei titoli nelle diverse situazioni aziendali.

I titoli il cui valore iniziale nel 2015 è inferiore a quello medio nazionale del 2019 subiranno un incremento graduale e omogeneo in cinque annualità, qualora la differenza superi la franchigia del 10%.

I titoli il cui valore è superiore a quello di riferimento saranno ridotti in modo da coprire le necessità finanziarie della convergenza. La massima riduzione ammessa è del 30% rispetto al valore unitario iniziale (VUI).

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
calcolo titoli pacpac 2015pagamenti pac

Articoli correlati

Grano, basta con il vecchio conto deposito: puntiamo su aggregazione e contratti di filiera

«Il conto deposito non consente alle cooperative e alla altre strutture di stoccaggio di immettere con costanza il prodotto sul

Come calcolare il costo orario del trattore (che non dipende solo dai cavalli)

Sul Nuovo Agricoltore abbiamo sempre combattuto la scellerata corsa di alcuni agricoltori a cambiare il trattore solo per “farsi belli

L’80% degli agricoltori boccia Agea, mentre il governo è contento e non vede i problemi

Un sondaggio tra centinaia di agricoltori dal Nord al Sud Italia, realizzato dal settimanale Terra e Vita, dice in maniera

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*