Premi Pac: novità importanti per il settore latte

Premi Pac: novità importanti per il settore latte

Continua la pubblicazione di aggiustamenti normativi alla nuova Pac da parte del nostro Ministero e, in vista della scadenza della presentazione delle domande fissata per il 15 giugno 2015, è bene prenderne nota.

Settore latte: periodo relativo al parto

I premi previsti per il settore latte sono concessi per ogni vacca da latte che abbia partorito in ogni anno solare di presentazione della domanda, quindi dal 1° gennaio al 31 dicembre. Ad esempio, sottolinea Angelo Frascarelli dell’Università di Perugia, nella prossima domanda unica il premio per la vacca da latte è percepito se la vacca ha partorito dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015.

Introdotti nuovi requisiti sul latte prodotto

Con il nuovo decreto è stato cancellato l’obbligo della iscrizione degli animali ai libri genealogici o registri anagrafici e ai controlli funzionali del latte, ma sono stati introdotti i seguenti requisiti igienico-sanitari:

  1. Tenore in cellule somatiche (per ml di latte) inferiore a 300.000.
  2. Tenore carica batterica a 30° (per ml latte) inferiore a 40.000.
  3. Contenuto in proteina superiore a 3,35%.

Nel caso in cui siano in regola due parametri su tre di cui sopra, il terzo dovrà comunque rispettare i seguenti nuovi limiti:

  1. Tenore in cellule somatiche inferiore a 400.000.
  2. Tenore in carica batterica inferiore a 100.000.
  3. Contenuto in proteina superiore a 3,20%.
Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tags assigned to this article:
allevamentonuova Pacpac 2015 novità

Related Articles

Agricoltura, via ai pagamenti del saldo Pac 2017 (con un taglio del 3%)

È stata pubblicata la circolare Agea n. 48086 del 5 giugno 2018, dove si possono trovare tutti i dettagli dei

Glifosate, si decide tutto il 6 novembre. Ma c’è l’ipotesi di un’altra proroga temporanea

L’autorizzazione all’impiego del glifosate nell’Unione europea potrebbe essere rinnovata per 18 mesi o addirittura per 5 anni: questo, almeno, sarebbe

”Pac post 2020: i pagamenti diretti sono salvi, ma con molte modifiche”

Come sarà la nuova Pac post 2020? Il commissario europeo Phil Hogan ha presentato nei giorni scorsi un documento che tratteggia

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment