Semine frumento tenero: ecco le varietà su cui puntare nel 2017/2018

by Roberto Bartolini | Settembre 12, 2017 7:54 am

Sono 44 anni che si realizzano nei diversi areali italiani le prove ufficiali di confronto varietale da parte del Crea, il Consiglio per la ricerca in agricoltura, con lo scopo di indirizzare gli agricoltori sulla scelta delle varietà più idonee da seminare nei loro appezzamenti.

Quest’anno, le varietà di frumento tenero che hanno confermato in tutti gli areali le migliori performance sono Rubisko (panificabile superiore di Ragt), Solehio (frumento panificabile di Agroalimentare Sud), Adhoc (frumento panificabile di Agroalimentare Sud), Diamento (frumento panificabile di Manganelli), RGT Altavista (frumento panificabile di Semetica), Modern (frumento biscottiero di Agroalimentare Sud), Calisol (frumento panificabile di Agroalimentare Sud), Marcopolo (frumento panificabile di Agroalimentare Sud), Levandou (frumento panificabile di Agroalimentare Sud), Antonello (frumento panificabile di Sis) ed Eridio (frumento panificabile di Syngenta).

Nell’ambito dei frumenti di forza, oltre al Bologna (Sis) c’è da segnalare il Bisanzio (Apsovsementi) anche per le zone del Sud Italia. Nell’ambito dei panificabili superiori c’è da segnalare, oltre al citato Rubisko, il già conosciuto Blasco (Conase).

Forniamo ora una sintesi suddividendo i risultati delle varietà migliori a seconda dei diversi territori.

Piemonte

Le varietà che hanno prodotto meglio e oltre 8 t/ha al 13% di umidità sono:

Lombardia

Le varietà che hanno prodotto oltre 9 t/ha al 13% di umidità sono:

Come si nota, in Piemonte e Lombardia c’è una notevole corrispondenza tra le varietà più in vista, anche se in Lombardia le medie produttive sono risultate più elevate.

Veneto

Le varietà che hanno prodotto oltre 8 t/ha al 13% di umidità sono:

Friuli Venezia Giulia

Due varietà oltre 8 t/ha:

Le varietà che hanno prodotto oltre 7 t/ha sono:

Emilia-Romagna

In questa regione le prove si sono svolte introducendo anche la variabile “trattamenti fungicidi”.

Le migliori varietà nelle prove senza trattamento fungicida sono:

Le migliori varietà nelle prove con trattamento fungicida sono:

Toscana e Lazio

Le varietà che hanno superato in media 5 t/ha al 13% di umidità sono:

Marche, Umbria, Molise

Le migliori varietà come media in queste tre regioni sono:

Puglia, Campania, Basilicata, Sicilia

Anche in queste quattro regioni le varietà che si sono comportate meglio come media produttiva al Sud corrispondono più o meno con quelle già indicate in altri areali, a conferma della loro caratteristica stabilità produttiva indipendente dall’areale di coltivazione:

Source URL: http://www.ilnuovoagricoltore.it/semine-frumento-tenero-ecco-le-varieta-su-cui-puntare-nel-20172018/