Titoli Pac in eccesso: conviene venderli?

by Roberto Bartolini | Giugno 5, 2019 8:52 am

Ci sono agricoltori che coltivano una superficie ammissibile ai pagamenti Pac inferiore a quella dei titoli che hanno in portafoglio. In poche parole si trovano con titoli Pac in eccesso. Che cosa conviene fare in questo caso? Rispondiamo in questo articolo.

I titoli non utilizzati si perdono dopo due anni

Questo il consiglio dell’agronomo Angelo Frascarelli (Università di Perugia) in un recente articolo uscito su Terra e Vita: «I titoli non utilizzati rimangono all’agricoltore per un anno di mancato utilizzo e dal secondo anno vengono persi per sempre. Il regolamento prevede infatti che i titoli Pac non attivati per due anni di seguito confluiscono nella riserva nazionale». Dunque quale scelta deve fare l’agricoltore? «A meno che non abbia la prospettiva di aumentare la superficie ammissibile a brevissimo termine, è conveniente venderli anche se l’operazione è alquanto problematica, dato che non è facile trovare acquirenti. Questo vale per i titoli che hanno un valore basso e inferiore alla media nazionale».

Pac con titoli o senza? Gli anni cruciali per i calcoli

Essendoci un nuovo Parlamento europeo di recente costituzione, tanti osservatori sostengono che la nuova Pac non partirà nei tempi previsti. «L’ipotesi più probabile – commenta Frascarelli – è che la nuova Pac partirà il 1° gennaio 2022 anziché il 1° gennaio 2021 e addirittura c’è chi ipotizza il 2023. Gli Stati membri si trovano ad affrontare una novità importante, cioè decidere se la nuova Pac sarà con i titoli o senza i titoli. Se rimarranno i titoli, gli anni che contano per il nuovi calcoli sono tre: 2020, 2021 e 2022».

Se le cose andranno così, lo scenario è il seguente:

  1. I pagamenti diretti del 2019, 2020 e 2021 saranno erogati sulla base dei vecchi titoli.
  2. Gli agricoltori potranno accedere alla riserva nazionale anche nel 2019, 2020 e 2021.
  3. I nuovi titoli saranno assegnati nel 2022 sulla base della domanda 2021.

Conviene acquistare titoli Pac?

Poniamo che un agricoltore abbia la necessità di acquistare titoli Pac se ha terreni scoperti. Cosa si deve fare? «Se, come è molto probabile la nuova Pac entrerà in vigore nel 2022 – risponde Frascarelli – l’acquisto dei titoli è conveniente nel 2019 se il prezzo di acquisto non supera il valore del sostegno di un anno (pagamento di base + greening). Teniamo presente che il possesso dei titoli nel 2021 garantisce un importo di riferimento più elevato per il 2022. Il 2021 rappresenterà il nuovo anno di riferimento per i nuovi calcoli del pagamento di base, come è stato l’anno 2014 per l’attuale Pac».

Source URL: http://www.ilnuovoagricoltore.it/titoli-pac-in-eccesso-conviene-venderli/