Trasferimento titoli Pac entro il 15 maggio: come procedere per non fare errori

by Roberto Bartolini | Aprile 20, 2018 6:17 am

Il trasferimento titoli Pac per l’anno 2018 deve essere eseguito entro e non oltre il 15 maggio 2018 e comunicato all’organismo pagatore Agea. Indichiamo qui di seguito le modalità e le procedure operative da seguire per il trasferimento titoli Pac senza fare errori.

Attenzione alla data di protocollo della domanda

Fondamentale è la data di protocollazione del trasferimento rilasciata dall’organismo pagatore rispetto alla data di scadenza fissata. Per esempio, la domanda di trasferimento titoli Pac che è stata protocollata il 10 maggio 2018 produce effetti a partire dalla campagna 2018, mentre la domanda protocollata in data 20 giugno 2018 produce effetti a partire dalla campagna 2019.

Chi deve essere agricoltore attivo?

Si tratta di una domanda molto frequente da parte degli agricoltori. Il cedente i titoli può anche non essere agricoltore attivo, mentre il cessionario (cioè colui che riceve i titoli) deve essere in possesso del requisito di agricoltore attivo. Tale requisito va posseduto alla data di presentazione della domanda di trasferimento titoli Pac nel sistema informatico Agea.

Il requisito non sussiste nel caso di successione effettiva o anticipata, cioè un erede può ricevere i titoli anche senza essere agricoltore attivo. Anche in caso di recesso anticipato del contratto di affitto, trattandosi di rientro dei titoli, il cessionario non deve soddisfare il requisito di agricoltore attivo.

I documenti richiesti per il trasferimento titoli Pac

Le numerose fattispecie di trasferimento titoli Pac sono consultabili nella circolare Agea n. 89117 del 21 novembre 2017 che si trova nel sito Agea cliccando qui[1].

La vendita dei titoli richiede due documenti:

La fusione di società richiede:

Occorre un atto scritto e registrato

Il trasferimento titoli Pac deve avvenire mediante atto scritto e registrato e viene presentato dall’agricoltore cessionario, cioè colui che riceve i titoli, all’Agea tramite CAA oppure direttamente. La domanda deve contenere le informazioni che sono reperibili presso il sito di Agea.

Indispensabile l’assenso del cedente

L’assenso del cedente è indispensabile anche per evitare trasferimenti illeciti fatti a totale insaputa degli agricoltori. L’assenso del cedente con l’indicazione obbligatoria della data di acquisizione deve essere acquisito dal CAA.

Non è richiesto l’assenso del cedente nei casi di:

Endnotes:
  1. cliccando qui: http://www.agea.gov.it/portal/pls/portal/docs/1/5992205.PDF

Source URL: http://www.ilnuovoagricoltore.it/trasferimento-titoli-pac-2018-entro-il-15-maggio-come-procedere-per-non-fare-errori/