Barbabietola biologica a 96,5 euro/tonnellata: la proposta di Coprob per il 2020

Barbabietola biologica a 96,5 euro/tonnellata: la proposta di Coprob per il 2020

Coprob, con i suoi due stabilimenti, è rimasta la sola realtà in Italia che difende la barbabietola da zucchero, e per la campagna 2020 parte all’attacco con una proposta assai allettante: 45 euro/tonnellata per la barbabietola convenzionale e ben 96,5 euro a tonnellata per la bietola biologica, prezzi comprensivi dell’articolo 52 e del de minimis regionale.

L’annata 2019 è stata molto favorevole alla bietola biologica, che ha interessato oltre 1300 ettari, decisamente meglio della convenzionale avendo eluso in buona parte andamenti climatici avversi. Coprob afferma che la plv della bietola biologica è stata in media di 2500 euro/ha e oltre un terzo delle aziende agricole ha raggiunto i 3000 euro/ha.

Nostrano Bio sugli scaffali della gdo a gennaio

Coprob continua nella valorizzazione dello zucchero italiano con il marchio ItaliaZuccheri e a gennaio 2020 esordirà nella gdo il marchio Nostrano Bio, il grezzo di barbabietola biologico.

Siamo certi che il consumatore non mancherà di rispondere positivamente, quindi è importante che anche l’agricoltore si senta impegnato, dando fiducia alla barbabietola, a difendere una produzione strategica come quella dello zucchero nazionale. La barbabietola dovrà tornare al centro della rotazione che si dovrà fare sempre più ampia, per motivi agronomici ma anche di mercato.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
barbabietola da zuccheroCoprob

Articoli correlati

Agricoltura, come scegliere la cover crop più adatta? Dipende dal risanamento che si vuole

Gli agricoltori che si stanno affacciando alle lavorazioni conservative se lo chiedono spesso: come scegliere la cover crop più adatta?

Le dieci regole d’oro per produrre grano duro di qualità a costi sostenibili

Crediamo di essere bravi produttori di grano duro, ma purtroppo la realtà dice invece che non siamo in grado di

Agricoltori, seminiamo l’orzo che vuole il mercato

Terminata la fase della raccolta dell’orzo, l’agricoltore si affaccia al mercato per la vendita del prodotto, e purtroppo di solito

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*