Domanda Pac 2021: gli aiuti accoppiati e il fondo grano duro

Domanda Pac 2021: gli aiuti accoppiati e il fondo grano duro

Agea, con le istruzioni operative n. 11 del 18 febbraio 2021, ha emanato le disposizioni per la presentazione della domanda Pac 2021, la cui scadenza è fissata al momento per il 17 maggio 2021.

Domanda Pac 2021: il valore degli aiuti accoppiati

La circolare ha confermato il sostegno accoppiato per le produzioni vegetali e per quelle zootecniche. Nel dettaglio:

  • Soia (nord Italia): 70 euro/ha
  • Proteaginose (centro Italia): 50 euro/ha
  • Frumento duro (centro e sud Italia): 100 euro/ha
  • Leguminose da granella ed erbai annuali di sole leguminose (sud Italia): 25 euro/ha
  • Riso: 150 euro/ha
  • Barbabietola da zucchero: 800 euro/ha
  • Pomodoro da industria: 175 euro/ha
  • Olivo (Liguria, Puglia, Calabria): 90 euro/ha
  • Olivo su pendenze superiore al 75% (Puglia e Calabria): 105 euro/ha
  • Olivo che aderisce al sistema qualità: 110 euro/ha

Produzioni animali

Latte:

  • Vacche di allevamenti di qualità: 70 euro/capo
  • Vacche di allevamenti di qualità in montagna: 160 euro/capo
  • Bufale da latte: 40 euro/capo

Bovini da carne:

  • Vacche duplice attitudine iscritte: 120 euro/capo
  • Vacche duplice attitudine iscritte e inserite in piani selettivi o di gestione razze: 145 euro/capo
  • Vacche nutrici non iscritte: 65 euro/capo
  • Capi macellati 12-24 mesi allevati per 6 mesi: 40 euro/capo
  • Capi macellati 12-24 mesi allevati per 12 mesi: 60 euro/capo
  • Capi macellati 12-24 mesi con sistemi etichetta: 60 euro/capo
  • Capi macellati 12-24 mesi certificati Reg.1151: 60 euro/capo

Ovini:

  • Agnelli da rimonta: 25 euro/capo
  • Capi ovini e caprini macellati: 6 euro/capo

Fondo grano duro, l’obbligo di sementi certificate

Per gli agricoltori che hanno sottoscritto contratti di filiera triennali entro il 31 dicembre 2020 viene fissato un aiuto di 100 euro/ettaro commisurato nei limiti dei 50 ettari. Per accedere al fondo grano duro devono essere utilizzate sementi certificate per un quantitativi minimo di almeno 150 kg/ha, comprovati da fattura di acquisto e cartellino ufficiale dell’Ense.

Questo aiuto rientra nel regime de minimis concesso a ogni impresa, per un importo massimo di 25.000 euro nell’arco di tre esercizi finanziari. Se l’agricoltore ha ricevuto un altro sostegno rientrante nel de minimis ,può cumulare la cifra sino al massimale di 25.000 euro.

Domanda Pac 2021: la riserva nazionale dei titoli

Per la domanda Pac 2021 è stato confermato anche l’accesso alla riserva nazionale titoli. Il valore dei titoli assegnati sarà per il 2021 di circa 210 euro/ha a cui aggiungere il pagamento greening ed eventualmente quello dei giovani agricoltori.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tags assigned to this article:
domanda Pacpac 2021

Related Articles

3 possibilità per accedere all’anticipo Pac 2020

In seguito al Covid-19 e alla necessità di fornire liquidità alle aziende agricole (sempre che l’organismo pagatore Agea non si

Greening: il periodo per determinare due o tre colture

Una percentuale dei pagamenti diretti della nuova Pac viene concessa solo se l’agricoltore adotta alcune pratiche sostenibili inserite nella misura

PSR Puglia, nelle misure agroambientali sono ammessi solo il sodo e lo strip-till

Nel nuovo PSR della Regione Puglia la misura M10, che finanzia i comportamenti virtuosi degli agricoltori, oltre all’applicazione dei principi

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment