Roberto Bartolini23 Febbraio 20228min24710

Latte: cresce la produzione italiana ma esplodono i costi della stalla

prezzi-latte

Le proteste degli allevatori per l’esplosione dei costi dei mezzi di produzione, oltre al mancato rispetto degli accordi sul prezzo del latte, sono più che giustificate e quindi non c’è altra strada che concordare con la trasformazione un nuovo prezzo, che copra i maggiori costi. Ma qual è la situazione del mercato? La risposta è nelle immagini che seguono, tratte da un webinar organizzato nei giorni scorsi da Clai-Teseo.

Partiamo dalle consegne latte di alcuni paesi europei.

Come vediamo a dicembre scorso, partendo in alto a sinistra, la Germania è a -1,9%, la Francia a -2,7%, i Paesi Bassi a -4,2% e l’Irlanda a -1% mentre la Polonia è a +1,5% e l’Italia a +1%.

Questa invece è la situazione nel resto del mondo.

La produzione giornaliera media di latte in Nuova Zelanda, Australia, Stati Uniti e UE a 27 è in calo, come si vede dai grafici sopra riportati.

In Italia le consegne di latte nel 2021 si sono sempre mantenute superiori a quelle degli anni precedenti e a novembre 2021 hanno fatto segnare i valori indicati di seguito, con gli aumenti più significativi in Lombardia ed Emilia-Romagna.

Vediamo ora i costi dei principali input zootecnici riferiti a febbraio 2022.

Esplodono i costi di mais, frumento e soia che rispetto a febbraio 2021 crescono rispettivamente del 23%, 28% e 24%. L’energia elettrica segna addirittura un +232%, il gasolio agricolo un +36% e l’urea agricola un +126 %.

Anche il costo della razione della bovina da latte aumenta in maniera sensibile, come mostra l’immagine seguente.

Da settembre 2020 a gennaio 2022 l’impennata del costo di quattro tipologie di razione si è impennata considerevolmente. Vediamo in particolare, come mostra l’immagine nella parte destra, che la razione B, destinata alla produzione di latte per Grana padano con foraggio di alta qualità, fa rilevare un aumento di 5,36 euro per 100 litri di latte e la razione D, caratterizzata da ridotto impiego di silomais, fa rilevare un aumento di 2,78 euro per 100 litri di latte.

I prezzi di mercato

Ora diamo uno sguardo alla dinamica dei prezzi per mais, frumento tenero e soia dal 2016 a oggi sia nei principali paesi del mondo che in Italia.

Prezzi di mercato del mais nel mondo
Prezzi di mercato del mais in Italia
Prezzi di mercato del frumento tenero nel mondo
Prezzi di mercato del frumento tenero in Italia
Prezzi di mercato della soia nel mondo
Prezzi di mercato della soia in Italia

Come si nota dagli andamenti dei grafici, l’esplosione dei prezzi di mercato è decisamente anomala rispetto agli anni passati e le previsioni degli esperti mostrano di propendere per una tenuta delle quotazioni nel 2022, anche se non sui livelli stratosferici del 2021.

Autosufficienza di cereali e semi oleosi

Il nostro paese si mantiene purtroppo un importatore netto di materie prime, come mostra l’immagine seguente relativa al nostro grado di autoapprovvigionamento con livelli confortanti solo per orzo e sorgo.

I prezzi del latte in Germania e Italia

Infine diamo uno sguardo al prezzo del latte alla stalla in Italia che, come hanno sottolineato gli esperti nel webinar Clai-Teseo, nel 2022 per la prima volta rimane al di sotto del prezzo del latte in Germania: in Italia segna infatti 39,28 euro e in Germania 40,38 euro.

Nel grafico a destra la linea rossa indica il prezzo del latte alla stalla in Italia e la linea verde il prezzo del latte alla stalla in Germania, che dal 2008 è sempre risultato più basso di quello italiano.

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato I campi obbligatori sono contrassegnati


Chi siamo

Nato nel 2014, Il Nuovo Agricoltore è un portale informativo dedicato all’agricoltura, con un occhio di riguardo alle innovazioni tecnologiche. Il progetto è sviluppato da Kverneland Group Italia.


CONTATTACI