Microcredito 2020 agricoltura: prestiti fino a 35 mila euro con garanzia Ismea

Microcredito 2020 agricoltura: prestiti fino a 35 mila euro con garanzia Ismea

Dal 2020 è a disposizione degli agricoltori il microcredito, uno strumento nato dall’alleanza tra Ente nazionale per il microcredito, Ismea e oltre una trentina di banche. Si tratta di uno strumento compatibile con altri aiuti nel rispetto del regime “de minimis”, attraverso il quale vengono concessi 25 mila euro (rimborsabili in sette anni) ai quali, dopo sei mesi di pagamento regolare delle rate, si possono aggiungere altri 10 mila euro, per un totale di 35 mila euro.

I fondi possono essere destinati a investimenti e anche come liquidità per coprire i costi della conduzione ordinaria dell’azienda, ma non per versare l’Iva. Tutte le forme giuridiche possono fare richiesta ad eccezione delle srl.

Trascorsi 90 giorni dalla richiesta fatta dall’agricoltore alla banca, se non ci sono impedimenti (cioè indebitamenti o partite scadute da oltre 180 giorni) l’agricoltore riceverà i soldi in conto corrente al tasso del 6%, comprendendo tutti i costi.

Tutti i dettagli si trovano sul sito dell’Ente nazionale per il microcredito.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
Ismea

Articoli correlati

Nuova Pac: arriva il 16 ottobre il pagamento del 70% degli aiuti diretti. Ma non per tutti.

L’Unione Europea (in base al regolamento n. 2015/1748 del 30 settembre 2015) ha autorizzato l’anticipo dei pagamenti diretti Pac e del

Quando gli agricoltori visitano i colleghi innovatori, trovano le motivazioni giuste per voltare pagina

È il commento sintetico di una ventina di agricoltori umbri per i quali il Cesar (Centro per lo sviluppo agricolo

Soia, il 2020 può essere l’anno del rilancio in Italia

Oltre ai buoni motivi elencati in un nostro recente articolo, il 2020 potrebbe essere l’anno del rilancio in grande stile

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*