Pac, tutte le riduzioni dei pagamenti 2019 fissate da Agea

Pac, tutte le riduzioni dei pagamenti 2019 fissate da Agea

Con la circolare del 3 giugno 2020 “Domanda unica 2019 – Pagamento saldi”, Agea ha comunicato che sono in fase di conclusione le attività propedeutiche al pagamento dei saldi della domanda unica Pac 2019, con particolare riferimento al regime di pagamento di base (titoli), al pagamento per il premio giovane agricoltore e al pagamento per il greening.

Riduzione lineare del valore dei titoli a livello nazionale: -1,07%

Non essendo sufficienti le risorse della riserva nazionale per soddisfare tutte le domande risultate ammissibili, viene eseguita una riduzione lineare del valore di tutti i titoli presenti nel registro nazionale dei titoli nel 2019 (esclusi i titoli dalla riserva nazionale 2019) nella misura dello 0,27%. Inoltre l’articolo 10 comma 3 del DM 7 giugno 2018 n. 5465 stabilisce che, qualora le risorse della riserva nazionale non siano sufficienti a soddisfare le richieste di accesso alla riserva nazionale per le fattispecie “abbandono di terre” e “compensazione di svantaggi specifici” si procede a un’ulteriore riduzione lineare del valore di tutti i titoli nell’ambito del regime di pagamento di base a livello nazionale nel limite massimo dell’1,5%. Conseguentemente, la complessiva riduzione lineare del valore di tutti i titoli presenti nel registro nazionale titoli nel 2019 (esclusi i titoli dalla riserva nazionale 2019) è pari all’1,77%. Tuttavia, per un ennesimo cavillo fortunato della normativa, possiamo fruire altresì di un aumento lineare del valore dei titoli nazionali 2019 nella misura dello 0,70% e poiché tale aumento incide positivamente sulla riduzione lineare precedentemente indicata, il taglio definitivo applicato ai titoli 2019 è nella misura dell’1,07% anziché dell’1,77%.

Calcolo del VUR 2019 del titolo da riserva nazionale

Il VUR 2019, cioè il valore del titolo da riserva nazionale attribuito nel 2019, è pari a 210,75 €. Con riferimento all’attribuzione dei titoli dalla riserva nazionale, occorre distinguere le diverse fattispecie:

  • per le fattispecie di giovane agricoltore, nuovo agricoltore e provvedimenti amministrativi/giudiziari, l’attribuzione dei titoli dalla riserva nazionale è eseguita nella misura del l00% delle richieste risultate ammissibili all’esito delle istruttorie;
  • per le fattispecie “abbandono di terre” e “compensazione di svantaggi specifici”, viste le limitate risorse disponibili rispetto al fabbisogno complessivo, ciascun agricoltore riceve l’attribuzione dei titoli in misura pari al 59,87% di quanto avrebbe ricevuto qualora fossero state disponibili le relative risorse finanziarie.

Riduzione lineare del pagamento del premio giovane agricoltore 2019

In applicazione dell’art. 51, par. 3, del Reg. (UE) n. 1307/2013, al fine di garantire il rispetto del plafond massimo utilizzabile di € 72.875.695,00 gli Organismi pagatori eseguono una riduzione lineare del valore dei pagamenti da concedere per il premio giovane agricoltore 2019 nella misura del 40,49%.

Riduzione lineare del pagamento di base 2019

In applicazione dell’art. 51, par. 2, del Reg. (UE) n. 1307/2013, al fine di finanziare il pagamento del premio giovane agricoltore per la parte eccedente il plafond di € 36.487.355,00 (1% del massimale annuo fissato dal DM 7 giugno 2018 n. 5465) e fino al plafond massimo utilizzabile di € 72.875.695,00 (2% del massimale annuo), gli Organismi pagatori eseguono una riduzione lineare del valore dei pagamenti da concedere agli agricoltori per il regime di pagamento di base (titoli) nella misura dell’1,80%.

Riduzione lineare del pagamento della domanda unica 2015

Al fine di rientrare nel plafond Italia, gli Organismi pagatori applicano una riduzione lineare dei pagamenti eseguiti fino al 15 ottobre 2019 per le domande uniche 2015 (termine dell’ultimo esercizio finanziario oggetto di procedura di verifica da parte dei Servizi della Commissione), pari allo 0,551%.

La suddetta percentuale è applicata a tutti i pagamenti di cui ai titoli III, IV e V del medesimo Regolamento complessivamente erogati per la AGEA – COORD -, nessun regime escluso, comprese le aziende aderenti al regime per i piccoli agricoltori.

Gli importi così determinati per ciascuna azienda sono recuperati mediante compensazione a valere sul pagamento dei saldi della domanda unica 2019, ove possibile, ovvero su ogni successivo pagamento o rimborso fino a concorrenza dell’importo dovuto.

Pagamento delle pratiche agricole benefiche per il clima e l’ambiente (greening)

Con riferimento alla campagna 2019, il valore definitivo dell’importo individuale per il pagamento delle pratiche agricole benefiche per il clima e l’ambiente (greening) di cui agli artt. 43 e ss. del Reg. (UE) n. 1307/2013, calcolato come percentuale del valore dei titoli attivati dall’agricoltore, è fissato in 0,5175.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
pac 2019pagamenti pac

Articoli correlati

I PSR finanziano informazione e consulenza per gli agricoltori, ma i soldi non vengono usati

Il nostro agricoltore, frastornato da un selva burocratica sempre più intricata e inaccessibile, avrebbe bisogno come il pane della consulenza

Agricoltura, Martina: ‘Pronto il taglio dell’Irpef e superammortamento per spingere sull’innovazione’

Il ministro dell’agricoltura Maurizio Martina ha annunciato che, con la prossima e imminente legge di Bilancio, si taglierà l’Irpef per

Agricoltura, tre casi per i quali non si ha la nuova Pac

Caso 1. Due agricoltori hanno costituito una società senza chiudere le loro aziende di origine. Hanno acquistato titoli nel 2014

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*