Battini Agri, la concessionaria dei primati, festeggia 50 anni d’attività con un fatturato record

Battini Agri, la concessionaria dei primati, festeggia 50 anni d’attività con un fatturato record

La Battini Agri, concessionaria di Kverneland Group Italia per alcune importanti province del Nord Italia, ha festeggiato l’anniversario del 50° anno di attività in una location fantastica sul Lago di Garda, Dogana Veneta a Lazise, con invitati d’eccezione tra i quali il top management dei marchi rappresentati e 50 tra le più importanti aziende clienti.

Il salone della Dogana Veneta a Lazise, dove Battini Agri ha festeggiato 50 anni di attività.

Sono stati invitati cinquanta clienti tra agricoltori e contoterzisti, ai quali corrispondono quasi 500 attrezzature vendute in questi ultimi anni, con una affezione e una fedeltà verso la Battini Agri che testimoniano un sistema di vendita all’insegna dell’alta professionalità e della massima trasparenza.

Il 2017 ha portato a Battini Agri un ennesimo record, con un volume di  fatturato mai raggiunto prima e uno straordinario +20% rispetto al 2016, confermando il marchio di fabbrica di questa azienda di Castiglione delle Stiviere che si identifica fortemente con l’innovazione, la sola via a disposizione di agricoltori e dei contoterzisti per riuscire ancora a fare bilancio, nonostante i bassi prezzi dei prodotti agricoli di questi ultimi anni.

Battini Agri è l’azienda che dal 2011 in poi ha sempre battuto tutti i record delle vendite anche in un segmento altamente tecnologico come è l’iM Farming, contribuendo a diffondere questi sistemi innovativi dei marchi Kverneland e Vicon, di gestione agronomica di tutte le operazioni culturali, attraverso un’incessante e incisiva opera di informazione tecnica e di assistenza post vendita, che ha soddisfatto in pieno i clienti, anche quelli più “tradizionalisti”.

Da sinistra Eleonora Benassi, amministratore delegato di Kverneland Group Italia, Sandro Battini con la targa celebrativa e Arild Gjerde, executive vice president Sales e Marketing di Kverneland Group.

Proprio nel campo dell’informazione, Battini Agri è una tra le aziende concessionarie italiane ed europee leader nella divulgazione, grazie alle migliaia di contatti che ogni anno riesce a realizzare attraverso vari eventi, dimostrazioni in campo e la trasmissione televisiva “Agri Informa”, in onda tutte le domeniche su 7 GOLD – senza contare il suo sito istituzionale che pubblica tutte le consegne effettuate ai clienti nonché l’attivissima pagina Facebook con oltre diecimila contatti.

Sandro Battini, quale presidente della Battini Agri, con l’innovazione nel sangue e una conoscenza unica e dettagliatissima di tutte le attrezzature che porta sul mercato, è riuscito a coniugare con successo un nuovo modo di fare informazione con un nuovo modello di vendita, all’insegna del suo infallibile motto che è: “Devo vendere all’agricoltore solo ciò che può garantirgli un reale ritorno economico”.

Battini conosce così a fondo le attrezzature che riesce sempre a trovare la soluzione tecnologica ideale per soddisfare in pieno le aspettative del suo cliente. Ed è questa la chiave del suo successo. Così la Battini Agri si prepara con il consueto dinamismo e un rinnovato entusiasmo, a battere altri record nei suoi prossimi 50 anni.

fonte: Kverneland Group Italia

Kverneland Italia

Kverneland Italia

Kverneland Group è una multinazionale leader nello sviluppo, nella produzione e nella distribuzione di macchine e servizi per l’agricoltura.


Tag assegnati a questo articolo:
Battini AgriSandro Battini

Articoli correlati

Dal 15 aprile, occhio alla ricognizione preventiva della nuova Pac

Dal 15 aprile parte la ricognizione preventiva della nuova Pac da parte di Agea, che ha lo scopo di: Individuare i

Ritardo anticipo Pac, continua il mistero: ora si parla di ”mancanza di fondi”

Forse nemmeno la discesa in massa, per una manifestazione pacifica, degli agricoltori italiani al Foro Italico di Roma avrebbe l’effetto

Cosa succede se nel 2016 si avrà meno terra da seminare?

Prendiamo un agricoltore che nel 2015 coltiva un’azienda con 35 ettari di proprietà e 15 in affitto (senza titoli). Con la

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*