Precisione

Torna alla homepage

Smartfarming Dekalb, l’eccellenza in ogni metro di terreno grazie all’agricoltura di precisione

Dekalb per le semine del mais 2017 lancia il progetto “Smartfarming 2017” in una cinquantina di aziende agricole della Pianura Padana su superfici comprese tra 10 e 20 ettari. Il progetto si pone l’obiettivo di ottenere la massima produttività, metro quadrato

Leggi tutto

Mais, 8 millimetri di acqua al giorno con pivot e ala interrata garantiscono un’ottima produttività

«Irrigare a scorrimento significava far passare tra una bagnatura e l’altra anche 25 giorni, che sono davvero troppi per il mais, soprattutto in annate molto siccitose. Così abbiamo deciso di cambiare tutto e su 105 ettari dedicati al mais ora

Leggi tutto

Il dialogo tra trattori e attrezzi agricoli nasce da un brevetto di Kverneland. Che ha rilasciato gratis a tutti

La prima raccomandazione che si fa all’imprenditore agricolo che desidera entrare nel mondo dell’agricoltura di precisione è quella di acquistare una attrezzatura Isobus, che significa dotata di standard Iso-11783. Ma di cosa stiamo parlando di preciso? Facciamo un po’ di

Leggi tutto

Dalle mappe del suolo e dalle foto satellitari sappiamo come sta il mais e quando ha bisogno di acqua

Come abbiamo scritto nell’articolo di ieri, nel Progetto agronomico globale di Kverneland Group Italia in collaborazione con Dekalb-Monsanto, realizzato nell’azienda Cavazzini di Aquafredda (Brescia), la coltura del mais su strip-till e su minima lavorazione è stata monitorata dal sistema Aquatek

Leggi tutto

Il satellite ci comunica lo stato della coltura e indica il momento ideale per irrigare

Avevamo anticipato ai nostri lettori che nel Pag (Progetto Agronomico Globale) realizzato da Kverneland Group Italia insieme a Dekalb e Agrium presso l’azienda Agricola Cavazzini a Castel Goffredo (Mantova), avremmo messo in campo tutto quello che la più moderna tecnologia

Leggi tutto

Limiti e vantaggi dell’ala gocciolante per distribuire acqua e fertilizzanti al mais

Da qualche anno si sta diffondendo in Pianura Padana l’applicazione delle ali gocciolanti per la fertirrigazione del mais, con risultati in alcune situazioni molto positivi, in altre meno, ma comunque sempre legati alla estrema variabilità delle condizioni pedoclimatiche ma anche

Leggi tutto

Il connubio vincente tra agricoltura conservativa e dosi variabili di sementi e fertilizzanti

Uno degli ostacoli maggiori che incontrano i sistemi di gestione conservativa del suolo – che sono minima lavorazione, strip-till e semina su sodo al posto di aratura ed erpicature – è che, nella maggior parte dei casi, nei primi due anni di applicazione

Leggi tutto

Salvagnin: “Elettronica, mappe e precisione: così abbiamo aumentato il reddito aziendale”

«Lo stesso discorso vale per il diserbo», prosegue Salvagnin. «Per quello di pre-emergenza del mais, dove c’è prevalenza di sabbia, distribuisco 3,5 l/ha, mettendomi al riparo da eventuali fenomeni di fitotossicità, mentre dove ho più argilla la dose sale a

Leggi tutto

La slitta che ci fa conoscere meglio il terreno per mettere in campo l’agricoltura di precisione

È un’attrezzatura molto semplice che viene trainata da un quad e riesce a mappare oltre cinquanta ettari di terreno al giorno, percorrendolo avanti e indietro anche se è ricoperto da residui colturali e da infestanti. Si tratta della slitta che ci

Leggi tutto

Dalla variabilità del suolo e delle produzioni al piano di concimazione a dosi variabili

Quando si dice che si è prodotto, per esempio su 30 ettari, 110 ql/ha di granella di mais non si fa altro che indicare un dato medio di tutto l’appezzamento agricolo, che tiene conto delle punte più alte e delle punte

Leggi tutto