Advertisement

Inail, si apre oggi il finanziamento per l’acquisto di trattori e attrezzature agricole (bando Isi Agricoltura 2016)

Inail, si apre oggi il finanziamento per l’acquisto di trattori e attrezzature agricole (bando Isi Agricoltura 2016)

Si apre oggi il bando Isi Agricoltura 2016 dell’Inail, con in dote un budget di 45 milioni di euro divisi tra giovani agricoltori (5 milioni) e la generalità delle imprese agricole (40 milioni). I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati sino a esaurimento delle risorse finanziarie secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

Il contributo è pari al 40% dell’investimento (che sale al 50% per i giovani agricoltori) per un investimento massimo di 60 mila euro e minimo di 1000 euro, al superamento della verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto di investimento.

Come funziona l’accesso alla procedura online

Prima che avvenga l’invio effettivo delle domande, occorre seguire il seguente iter, che si divide anche temporalmente in tre fasi:

1) Dal 10 novembre 2016 sino alle ore 18.00 del 20 gennaio 2017, nella sezione “Accedi ai servizi online” del sito Inail, le imprese registrate avranno a disposizione un’applicazione informatica per la compilazione della domanda, che consentirà:

  • di effettuare simulazioni relative al progetto da presentare;
  • di verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità;
  • di salvare la domanda inserita;
  • di effettuare la registrazione della propria domanda attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “Invia”.

2) Inserimento del codice identificativo. Dal 1° febbraio 2017 le imprese che avranno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista e salvato definitivamente la propria domanda tramite tasto “Invia”, potranno accedere alla procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice identificativo che la identificherà in maniera univoca.

3) Invio del codice identificatico (“click day”). Le imprese potranno inviare, tramite lo sportello informatico Inail, la domanda di ammissione al contributo utilizzando il codice identificativo attribuito alla propria domanda ottenuto attraverso il download. La data e gli orari di apertura e chiusura dello sportello informatico per l’invio delle domande saranno pubblicati sul sito Inail a partire da 30 marzo 2017.

Gli interventi ammissibili

I progetti di acquisto prevedono l’acquisto di due beni:

  • Un trattore e un’attrezzatura.
  • Un’attrezzatura dotata di motore proprio e un’attrezzatura non dotata di motore proprio.
  • Due attrezzature non dotate di motore proprio.

Il finanziamento riguarda l’acquisto oppure il noleggio con patto di acquisto.

I requisiti dei trattori e delle attrezzature finanziabili

Le macchine che si acquistano devono essere costruite con soluzioni innovative per il miglioramento del rendimento e della sostenibilità dell’azienda agricola. Quindi rientrano in pieno, per esempio, tutte le soluzioni per la minima lavorazione, lo strip-till e la semina su sodo, ma anche moderni spandiconcime e barre irroratrici, anche dotate dei sistemi di precisione. Gli stessi criteri dovrebbero valere anche per altre categorie di attrezzature, come per esempio quelle dedicate alla foraggicoltura se hanno soluzioni costruttive migliorative rispetto alle attrezzature usate già dall’azienda che chiede il finanziamento.

Per quanto riguarda i trattori, questi per essere finanziabili devono possedere soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la sicurezza dell’operatore e la bassa rumorosità.

La documentazione da presentare

Questa la documentazione da presentare per accedere al finanziamento del bando Isi Agricoltura 2016:

  • Copie conformi delle fatture firmate dal legale rappresentante dell’impresa richiedente, attestanti le spese sostenute conformi ai preventivi presentati.
  • Stralcio dell’estratto conto da cui risultino gli addebiti dei pagamenti effettuati ai vari fornitori.
  • Attestazione della conformità dell’attrezzatura alla direttiva 2006/42/CE.
  • Per i trattori, copia della dichiarazione di conformità al tipo omologato di cui alla direttiva 2003/37/CE e copia della dichiarazione di conformità alla direttiva 2006/42/CE.

Per gli acquisti effettuati tramite noleggio con patto di acquisto, occorre altresì presentare:

  • Copia del contratto.
  • Documentazione comprovante il trasferimento di proprietà del bene.
  • Bonifici ed estratto conti che comprovano il pagamento di rate versate a titolo di eventuale caparra confirmatoria, il pagamento delle rate mensili corrispondenti al canone di locazione pattuito e il pagamento dell’eventuale saldo.
Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.



Articoli correlati

Pac e agricoltori attivi: la dichiarazione Iva e la partita Iva

  Il requisito di “agricoltore attivo” è una delle condizioni per avere l’assegnazione dei nuovi titoli Pac. L’agricoltore deve dimostrare

I titoli Pac rimangono validi se l’azienda viene ceduta a un giovane?

Con la nuova Pac ogni agricoltore ha ricevuto o sta ricevendo l’assegnazione dei nuovi titoli, che per il momento si

Titoli Pac: cosa succede se un agricoltore prende in affitto un terreno da un vecchio affittuario?

Si tratta di un caso alquanto frequente: alla fine del 2015 un agricoltore ha l’opportunità di prendere in affitto un

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*