Mais da granella, gli ibridi più produttivi da provare

Mais da granella, gli ibridi più produttivi da provare

Come ogni anno i risultati delle prove nazionali di confronto tra gli ibridi di mais offrono una ghiotta opportunità per i maiscoltori più curiosi. Sarebbe infatti quanto mai opportuno che ogni maiscoltore dedicasse un po’ della superficie destinata al mais nella prossima primavera a qualche ibrido che si è piazzato nei primi posti delle classifiche delle varie classi FAO.

L’annata 2020 è stata molto favorevole, tant’è che la resa media registrata in tutte le prove del Crea e per tutte le classi nel 2020 è pari a 155,7 ql/ha, contro i 129,6 del 2019.

Riportiamo di seguito per ogni classe testata i primi sei ibridi classificati, rimandando alla lettura delle riviste specializzate il resto delle classifiche. Le produzioni indicate sono riferite al 15,5% di umidità della granella.

Classe FAO 700 (dati in ql/ha)

  1. DKC6980 (Dekalb): 165
  2. DKC6808 (Dekalb): 164,2
  3. KWS ELEKTRO (Kws): 162,7
  4. KWS MITHICO (Kws): 161,2
  5. P1772 (Pioneer): 158,8
  6. SY ANTEX (Syngenta): 158,1

Classe FAO 600 (dati in ql/ha)

  1. DKC6492 (Dekalb): 168,7
  2. MAS 68 K (Mas Seeds): 165,2
  3. LG.30.600 (Limagrain): 164,8
  4. DKC6308 (Dekalb): 163,5
  5. DKC6728 (Dekalb): 162,4
  6. SY FUERZA (Syngenta): 161,4

Da sottolineare come ormai la genetica moderna abbia accelerato il passo sugli ibridi di classe 600, che risultano più produttivi rispetto a quelli di classe 700, i quali ripropongono il difetto storico di un ciclo troppo lungo per tante nostre aree di coltivazione. Con rischi elevati di portare a casa granella poco sana e di non riuscire a raccogliere con terreni in buone condizioni.

Classe FAO 500 (dati in ql/ha)

  1. PORTBOU (Semillas): 160,9
  2. MAS 59K (Mas Seeds): 158,1
  3. KEFIEROS (Kws): 156,9
  4. P0900 (Pioneer): 156,0
  5. P1049 (Pioneer): 154,6
  6. DKC6092 (Dekalb): 153,8

Anche nella classe 500 la genetica si è data molto da fare e ormai ci sono ibridi che, pur con differenze produttive di pochi quintali rispetto alla classe 600, offrono la possibilità di liberare presto i terreni e di raccogliere con basse umidità.

Classe FAO 400 (dati in ql/ha)

  1. P0729 (Pioneer): 140,8
  2. LG30.500 (Limagrain): 140,4
  3. KWS INTELLIGENS (Kws): 136,9
  4. DKC5092 (Dekalb): 133,7
  5. MAS 53R (Mas Seeds): 133,7
  6. SY BILBAO (Syngenta): 128,7

Classe FAO 300 (dati in ql/ha)

  1. LG 31.337 (Limagrain): 131,0
  2. MAS 440D (Mas Seeeds): 128,4
  3. DKC 4316 (Dekalb): 126,6
  4. KWS GANDALF (Kws): 121,2
  5. SY IMPULSE (Syngenta): 114,6
  6. SY ZEPHIR (Syngenta): 110,8

Da notare, per quanto riguarda la classe 300, gli ottimi livelli produttivi per ibridi che si prestano a secondi raccolti.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tags assigned to this article:
mais da granella

Related Articles

Novità varietali soia: ottime rese nonostante la cimice

4,91 tonnellate a ettaro, avete letto bene. È la media produttiva delle prove varietali soia 2018 coordinate dall’Ersa del Friuli

Bisogna aumentare l’efficienza della soia

«Se la popolazione mondiale continuerà a crescere, come concordano tutte le stime previsionali, ciò comporterà un incremento della richiesta di

Agricoltura, filiere e aiuti accoppiati necessitano del seme certificato

Il “Fondo filiere”, varato lo scorso anno per favorire i contratti di coltivazione per mais, soia e altre leguminose da

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment