DEKALB Smart Planting

Nuova Sabatini: prorogate al 31 dicembre 2020 le agevolazioni per l’acquisto di beni strumentali

Nuova Sabatini: prorogate al 31 dicembre 2020 le agevolazioni per l’acquisto di beni strumentali

Il “decreto Crescita” del governo ha confermato la proroga alla “Sabatini”, la legge che eroga agevolazioni sull’acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, hardware, software, tecnologie digitali anche per il settore agricolo.

Alle imprese che presentano domanda di accesso alla Sabatini e che acquistano i beni strumentali anche in leasing, spetta un finanziamento bancario o leasing sino all’80% dell’importo, con una durata di finanziamento massima di cinque anni, per un importo compreso tra 20.000 euro e 2 milioni di euro. Sono ammesse tutte le micro, piccole e medie imprese italiane che hanno sede operativa in Italia, che sono iscritte al Registro delle imprese, che non sono sottoposte a liquidazione volontaria o a procedure concorsuali o che hanno ottenuto e dovuto restituire aiuti ottenuti illegalmente. Sono invece esclusi dal contributo i terreni e fabbricati.

Le imprese che vogliono accedere alla Sabatini devono compilare la domanda presente sul sito ufficiale del Ministero per lo sviluppo economico nella sezione dedicata ai “Beni strumentali ovvero Nuova Sabatini” e da lì prenderà avvio l’iter di verifica e di approvazione.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
nuova Sabatini

Articoli correlati

Greening: tutte le novità per la gestione delle aree ecologiche nella Pac 2018

Il greening (o “area di interesse ecologico”), è uno dei tre obblighi previsti dalla Pac per ottenere il “pagamento verde”,

Pac e agricoltori attivi: la dichiarazione Iva e la partita Iva

  Il requisito di “agricoltore attivo” è una delle condizioni per avere l’assegnazione dei nuovi titoli Pac. L’agricoltore deve dimostrare

Grano duro: conviene coltivare con mezzi propri o rivolgersi al contoterzista?

Con prezzi di mercato bassi, una redditività ridotta e le incertezze derivanti dalla globalizzazione, non c’è dubbio che gli agricoltori

1 commento

Scrivi un commento
  1. ANTONINO AĹIBERTI
    ANTONINO AĹIBERTI 29 Ottobre, 2019, 18:41

    Questo governo e questo paese sono veramente esilaranti. Prima fanno fallire gli agricoltori che non risultano più bancabili, poi rifinanziano la Sabatini. Non ci sono più parole….

    Rispondi a questo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*