Pac: i requisiti di qualità e igiene del latte per ricevere gli aiuti accoppiati per i bovini

Pac: i requisiti di qualità e igiene del latte per ricevere gli aiuti accoppiati per i bovini

La circolare Agea n.211 del 19 aprile 2016 precisa quali sono i requisiti che deve avere il latte prodotto per l’ammissibilità delle domande Pac relative al premio accoppiato per i bovini da latte. La circolare Agea precisa che:

  • La media geometrica semplice sui dati delle analisi relative al tenore di cellule somatiche deve essere inferiore a 300.000/ml.
  • La media geometrica semplice per il tenore dei germi a 30°C deve essere inferiore a 40.000 unità/ml.
  • La media aritmetica semplice delle analisi relative al contenuto di proteine del latte deve risultare superiore a 3,35%.

È possibile accedere agli aiuti anche nel caso in cui uno solo dei tre parametri dovesse essere fuori dai limiti indicati. Questa deroga si applica alla condizione che il requisito fuori norma sia compreso tra i seguenti limiti:

  • Le cellule somatiche non possono superare la soglia di 400.000 unità/ml.
  • La carica batterica deve essere inferiore a 100.000 unità/ ml.
  • Il tasso di proteine deve risultare superiore al 3,2%.
Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
mercato latte

Articoli correlati

Esonerati dalla domanda Pac fino al 2020 gli agricoltori con aiuti fino a 1250 euro

È stata pubblicata la circolare Agea (v. Aciu n. 444 del 6 e 7 ottobre 2015) con la quale si stabilisce che,

Per i nostri seminativi occorre una svolta e solo i contoterzisti possono darci una mano

Quest’anno il mais in Italia ha preso l’ennesima bastonata, con un’ulteriore diminuzione delle superfici investite. Il motivo è sempre lo stesso:

Agricoltura, rinnovato per il 2018 il Fondo Grano Duro per chi sottoscrive contratti di filiera

Il decreto del Mipaaf n. 4250 stanzia 10 milioni di euro per la campagna granaria 2018 a sostegno degli agricoltori

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*