PSR Lombardia: emanato il bando che finanzia gli investimenti delle aziende agricole

PSR Lombardia: emanato il bando che finanzia gli investimenti delle aziende agricole

Sessanta milioni di euro per la misura 4.1.01 dei nuovi PSR, dedicata a “Incentivi per investimenti per la redditività, competitività e sostenibilità delle aziende agricole”, sono stati già stanziati dalla Regione Lombardia, che ora aspetta di selezionare le domande degli agricoltori.

Periodo per presentare la domanda

Il periodo per la presentazione della domanda è dal 3 settembre 2015 al 3 novembre 2015.

Chi sono i beneficiari

Possono presentare la domanda gli imprenditori individuali e le società agricole di persone, capitali o cooperative. I requisiti sono:

  • Qualifica di IAP
  • Rispetto della direttiva Nitrati (non applicato ai giovani agricoltori appena insediati)

Il valore dell’aiuto

L’ammontare dell’aiuto viene espresso in percentuale della spesa ammessa ed è pari al 35% (beneficiario che non gode del sostegno di avvio all’impresa) e al 45% (beneficiario che gode del sostegno all’avvio dell’impresa) per le zone non svantaggiate, che sale al 45% e 55% per le aree svantaggiate.

Cosa viene finanziato

Gli interventi ammissibili sono:

  1. Opere di miglioramento fondiario straordinarie
  2. Impianto e/o reimpianto di colture arboree e arbustive specializzate pluriennali
  3. Adeguamento impiantistico igienico sanitario e per la sicurezza dei lavoratori
  4. Acquisto e/o realizzazione di impianti e acquisto di dotazioni per la produzione e la trasformazione dei prodotti aziendali e per la movimentazione degli effluenti di allevamento
  5. Acquisto di nuove macchine e attrezzature
  6. Realizzazione di strutture per la protezione delle colture dai parassiti
  7. Acquisto di capannine agrometeorologiche aziendali
  8. Acquisto di strumenti per la riduzione degli inquinamenti puntiformi di prodotti fitosanitari

La spesa minima ammissibile

La spesa minima ammissibile per la domanda è pari a 20.000 euro per le imprese in zone svantaggiate e di montagna e a 40.000 euro per le imprese in zone non svantaggiate.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
bandi PSRPSR 2015-2020PSR Lombardia

Articoli correlati

Nuovi vigneti 2018, autorizzazioni per 6.685 ettari. Domande entro il 31 marzo

Il Ministero delle politiche agricole, con il decreto n. 6493 del novembre scorso, ha stabilito le procedure per l’autorizzazione a

Greening: le esenzioni e le sanzioni per gli agricoltori

Uno degli obblighi previsti dal greening nella nuova Pac impone alle aziende che hanno più di 15 ettari a seminativo

Agricoltura, l’innovazione deve essere pilotata dagli agronomi alle dipendenze dei contoterzisti

È inutile che continuiamo a chiederci perché mai l’agricoltura di precisione e i sistemi digitali sono così poco diffusi nelle

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*