Domanda Pac: l’erba medica non è più “prato permanente”

Domanda Pac: l’erba medica non è più “prato permanente”

Alcuni agricoltori ci domandano spesso come va considerata l’erba medica ai fini della domanda Pac. Chiariamo questo dubbio una volta per tutte.

A partire dal 2016 l’erba medica, coltivata in purezza o miscelata con altre leguminose, non è più considerata come “prato permanente” ai fini della domanda Pac, ma è una coltura seminativa come tutte le altre comprese nella rotazione aziendale.

Questa norma vale non solo per l’erba medica, ma anche per altre foraggere come trifoglio, sulla, lupinella, eccetera.

A questo punto l’aspetto della durata della coltivazione non si pone più, e quindi l’erba medica si può tenere in campo per 6 o più anni consecutivi e la superficie rimane sempre considerata a seminativo e non a prato.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
domanda Pacerba medica

Articoli correlati

Nuova Pac: arriva il 16 ottobre il pagamento del 70% degli aiuti diretti. Ma non per tutti.

L’Unione Europea (in base al regolamento n. 2015/1748 del 30 settembre 2015) ha autorizzato l’anticipo dei pagamenti diretti Pac e del

Premi Pac: come si fa il calcolo dell’età di un giovane agricoltore

Proviamo a capire cosa succede a un giovane agricoltore che si vuole insediare acquisendo una quota di controllo di una

Agricoltura, come preparare la relazione tecnica per giustificare la richiesta di sostegno PSR della misura 4.1

La misura 4.1 dei Psr regionali si intitola “Sostegno agli investimenti nelle aziende agricole” e concede incentivi molto interessanti per investimenti a

1 commento

Scrivi un commento
  1. Domenicantonio De Masi
    Domenicantonio De Masi 6 Gennaio, 2019, 22:40

    Come viene considerata l’erba medica, nel PSR Regione Campania misura 10.1.2(semina su sodo); se essendo una coltura che dura più anni, riguardo la rotazione. Si può quindi mantenerla più anni, senza incorrere in sanzioni?.La “minima lavorazione”, può essere considerata e poter accedere agli stessi benefici, sempre riguardo la Misura 10.1.2 della semina su sodo.

    Rispondi a questo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*