DEKALB Smart Planting

Pac: erba medica, trifoglio e tutte le leguminose foraggere possono entrare nel 5% di EFA

Pac: erba medica, trifoglio e tutte le leguminose foraggere possono entrare nel 5% di EFA

Al fine del rispetto delle “Aree di interesse ecologico” (EFA) previsto dalla Pac, le leguminose foraggere come erba medica e trifoglio sono colture azotofissatrici e come tali sono aree di interesse ecologico con un coefficiente di ponderazione pari a 0,7. Cioè se per esempio queste colture, indicate nella domanda Pac, occupano 3,5 ettari, come Efa valgono 2,45 ha (bisogna moltiplicare i 3,5 ha per 0,7).

A questo proposito, è importante un chiarimento sul tema della diversificazione delle colture:

  • Nel 2015 le leguminose foraggere in purezza come erba medica e trifoglio erano considerate dalla legislazione allora vigente come erba o altre piante da foraggio e quindi rispettavano automaticamente la diversificazione anche se l’agricoltore praticava la monocoltura di queste specie.
  • Dal 2016 le leguminose foraggere in purezza non sono più considerate erba o altre piante da foraggio e quindi non rispettano la diversificazione se l’agricoltore le coltiva in monocoltura.
Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
aree interesse ecologiconuova Pacpac 2017

Articoli correlati

Grano duro, agricoltori contro industriali: è ora di finirla (e di cominciare a collaborare)

Queste sono le parole conclusive di Angelo Frascarelli nel suo ottimo intervento pubblicato di recente sull’Informatore Agrario, che ha fatto

Niente PAC per gli agricoltori con nuove partite IVA

È stata introdotta di recente una modifica sull’agricoltore attivo. La novità riguarda la partita IVA attivata in campo agricolo successivamente alla

Pac 2018: tutte le novità in vigore dal 1° gennaio approvate dall’UE

Sono sempre possibili ripensamenti e colpi di mano, ma per il momento il cosiddetto regolamento Omnibus per la Politica agricola

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*