Pac, il papà non agricoltore eredita 9 ettari con titoli, ma la conduzione sarà del figlio agricoltore: che fare?

Pac, il papà non agricoltore eredita 9 ettari con titoli, ma la conduzione sarà del figlio agricoltore: che fare?

Poniamo il caso di un uomo, non agricoltore, che eredita 9 ettari con titoli Pac; ma la conduzione del fondo sarà del figlio che invece è agricoltore. Come ci si deve comportare?

Se il figlio è un giovane agricoltore, egli può accedere alla riserva nazionale nella fattispecie A che garantisce l’assegnazione dei titoli pari al numero di ettari ammissibili. Quindi il papà può vendere i suoi titoli.

Il figlio giovane agricoltore beneficia del pagamento greening, se lo rispetta, e del pagamento dei giovani agricoltori, che è pari al 25% del pagamento di base. Se poi il figlio giovane agricoltore svolge l’attività agricola come attività principale, può beneficiare anche del premio primo insediamento della misura 6.1 del PSR.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
titoli pac

Articoli correlati

Anche gli agricoltori dal 2020 possono usufruire del credito d’imposta

È una grande novità per gli agricoltori, tassati per lo più su base a forfait e che quindi non hanno

Agricoltura, troppa voglia di vite: la macchina burocratica del Mipaaf è in crisi

67.151 ettari nel 2016 e ben 165.000 ettari nel 2017: a tanto ammontano le richieste per l’autorizzazione a nuovi impianti

Come calcolare il 5% di area ecologica previsto dal greening

Le aree di interesse ecologico sono uno dei tre obblighi previsti dal pagamento verde o greening della nuova Pac. Vengono

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*