Pac, il papà non agricoltore eredita 9 ettari con titoli, ma la conduzione sarà del figlio agricoltore: che fare?

Pac, il papà non agricoltore eredita 9 ettari con titoli, ma la conduzione sarà del figlio agricoltore: che fare?

Poniamo il caso di un uomo, non agricoltore, che eredita 9 ettari con titoli Pac; ma la conduzione del fondo sarà del figlio che invece è agricoltore. Come ci si deve comportare?

Se il figlio è un giovane agricoltore, egli può accedere alla riserva nazionale nella fattispecie A che garantisce l’assegnazione dei titoli pari al numero di ettari ammissibili. Quindi il papà può vendere i suoi titoli.

Il figlio giovane agricoltore beneficia del pagamento greening, se lo rispetta, e del pagamento dei giovani agricoltori, che è pari al 25% del pagamento di base. Se poi il figlio giovane agricoltore svolge l’attività agricola come attività principale, può beneficiare anche del premio primo insediamento della misura 6.1 del PSR.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
titoli pac

Articoli correlati

No Mais: una misura molto discutibile nel nuovo PSR Friuli Venezia Giulia

Si chiama “Diversificazione colturale per la riduzione dell’impatto ambientale” ed è la sottomisura 10.1.4 del nuovo PSR Friuli Venezia Giulia,

Pac, terza coltura e cover crops: la risposta della Regione Lombardia

L’assessorato all’agricoltura della Regione Lombardia ha risposto all’articolo che abbiamo pubblicato lo scorso 31 maggio (“Su una stessa particella non si

Macchine agricole: oltre 4 miliardi di sostegni UE, ma l’Italia non riesce a spenderli

Lasciamo da parte i trattori, perché gli agricoltori italiani hanno sempre buttato troppi soldi per rinnovarli anche quando non serviva

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*