Kverneland ad Agritechnica

Barra da diserbo con manica d’aria: un’ottima soluzione se c’è vento e si lavora su fitta vegetazione

Barra da diserbo con manica d’aria: un’ottima soluzione se c’è vento e si lavora su fitta vegetazione

Con la botte da diserbo Kverneland Ikarus S 28, con barra da 24 metri completa di manica d’aria, si sancisce il ritorno di questo sistema targato Kverneland, che ancora una volta batte tutta la concorrenza grazie a una turbina e una ventola di maggiori dimensioni e a tanta altra tecnologia.

Mentre nella barre tradizionali il getto viene proiettato e il trasporto delle gocce al bersaglio avviene solo grazie all’energia cinetica delle gocce stesse, con la manica d’aria il trasporto delle gocce è attivo e assistito dalla corrente d’aria. E così, grazie alla turbolenza creata, le gocce di agrofarmaco vengono aiutate a depositarsi sulla lamina delle foglie anche nelle colture più fitte, con il risultato di una migliore copertura e penetrazione del prodotto.

La barra Kverneland Ikarus S28 a manica d’aria in fase di apertura.

La barra Kverneland Ikarus S28 a manica d’aria in fase di chiusura per il trasporto.

Anche su questa attrezzatura è indispensabile montare ugelli antideriva. Nel caso si operi su terreno nudo oppure non in presenza di vento, è inoltre opportuno non azionare il ventilatore per evitare che le gocce rimangano sospese in aria e che aumenti l’effetto deriva. In questo caso è consigliabile montare ugelli a inclusione d’aria che, senza il vento, fanno un ottimo lavoro.

Se si opera su terreno nudo, è bene montare ugelli a inclusione d’aria.

Chi acquista questa attrezzatura può ottenere un sostegno attraverso la misura 4 dei Psr regionali, che sostiene l’acquisto di attrezzature innovative e sostenibili. Per esempio, la Regione Lombardia concede il sostegno solo alle barre che hanno la manica d’aria.

Kverneland Italia

Kverneland Italia

Kverneland Group è una multinazionale leader nello sviluppo, nella produzione e nella distribuzione di macchine e servizi per l’agricoltura.


Tag assegnati a questo articolo:
botti diserboKverneland

Articoli correlati

Attrezzature per applicare i fitosanitari: ancora troppo poche quelle già revisionate

Con tutti i problemi che ci sono tutti i giorni da affrontare per chi lavora sui campi, alcuni adempimenti importanti

Irroratrici e ugelli: le scelte ecosostenibili

Secondo la direttiva UE n. 128 per l’uso sostenibile degli agrofarmaci, in estrema sintesi le irroratrici considerate “amiche dell’ambiente” devono:

Per tutte le irroratrici è obbligatorio far eseguire il controllo funzionale

La direttiva europea n. 128, che regolamenta l’uso sostenibile degli agrofarmaci, con l’articolo 8 introduce l’obbligo dei controlli funzionali periodici,

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*