Pac, valore dei titoli invariato anche nel 2022

Pac, valore dei titoli invariato anche nel 2022

È noto che nel nostro paese il valore dei titoli Pac è molto variabile e oscilla da 118 euro/ha (il valore più basso in assoluto) ad alcune centinaia o migliaia di euro, per arrivare a tetti anche di 40.000 euro/ha. Il motivo di queste differenze va ricercato dal disaccoppiamento attuato nel 2005, che si basò su criteri storici del periodo di riferimento 2000-2002. Insomma, un difetto di approccio che non è mai stato sanato come si doveva.

Il meccanismo della convergenza non viene applicato

Peraltro la normativa europea ha introdotto il meccanismo della convergenza dei titoli, proprio con la finalità di avvicinare il valore di tutti i titoli verso il valore medio nazionale e cercare di appianare le differenze più macroscopiche. Il nostro ministero per il cosiddetto periodo transitorio 2020-2022, durante il quale l’Ue ha lasciato gli Stati liberi di decidere, ha tentennato alquanto tra diverse posizioni prima di assumere la decisione definitiva, arrivata poche settimane fa, di non applicare la convergenza.

Il motivo della decisione risiede nella differenza di opinioni tra le diverse Regioni, che si verifica puntualmente in quel consesso sempre più caotico e inutile che è la Conferenza Stato-Regioni. Questo significa che non solo per il 2021, ma anche per il 2022 il valore attuale dei titoli rimarrà invariato.

Il valore medio dei titoli Pac

Il valore medio dei titoli Pac in Italia è di 217,64 euro/ha e la media di tutti i pagamenti tocca 381,18 euro/ha.

Il meccanismo della convergenza riprenderà a funzionare dal 2023 in poi, anche se non si sa ancora cosa deciderà l’Italia sul futuro prossimo: sarà una Pac con titoli o senza titoli? Nessuno lo sa ancora.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tags assigned to this article:
pac 2022

Related Articles

Dalla Commissione UE i primi segnali di come sarà la nuova Pac post 2020

Chi dà da mangiare ai 500 milioni di cittadini europei? I 22 milioni di addetti al settore agricolo, che custodiscono e

Prezzi cereali: cosa è successo da agosto a novembre e cosa possiamo aspettarci per il prossimo anno

Nessuno ha la palla di vetro e chi lavora nel settore cerealicolo è ormai abituato a un mercato che non

L’agricoltura del futuro? Di precisione e innovativa (ma biologica solo in parte)

Con le brume invernali e il rallentamento dei lavori in campo, c’è più spazio per dare uno sguardo al futuro

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment