Pagamenti Pac 2016, anticipo in arrivo nella prima settimana di novembre

Pagamenti Pac 2016, anticipo in arrivo nella prima settimana di novembre

La Commissione europea ha autorizzato tutti gli Stati membri a versare l’anticipo sui pagamenti Pac 2016 secondo le seguenti modalità:

  • 70% per i pagamenti diretti (pagamento di base, pagamento greening, pagamento per i giovani, pagamento del regime piccoli agricoltori).
  • 80% del sostegno concesso nell’ambito dello sviluppo rurale per le misure connesse a superficie e animali (regolamento 1305/2013).

Restano esclusi dall’anticipo i pagamenti per il sostegno accoppiato.

Il pagamento di base terrà conto dei titoli in portafoglio per ciascun agricoltore avente diritto, compresi quelli oggetto di trasferimento in attesa di validazione. Se tutto andrà liscio, gli agricoltori dovrebbero ricevere l’anticipo Pac nella prima settimana di novembre, sempre che le loro domande non presentino delle anomalie.

Niente anticipo a chi ha presentato domanda per la riserva nazionale

Gli agricoltori che hanno presentato domanda di accesso alla riserva nazionale 2016 non riceveranno l’anticipo perché il completamento delle domande è avvenuto ai primi di ottobre e l’istruttoria richiede parecchi mesi di tempo.

Dal 1° dicembre 2016 Agea pagherà solo il saldo

Secondo quanto disposto da Bruxelles, dal 1° dicembre 2016 Agea e gli organismi pagatori non possono pagare l’anticipo, ma possono erogare il saldo dei pagamenti, che dovrà avvenire entro il 30 giugno 2017.

Ora staremo a vedere come si comporterà Agea, visto che lo scorso anno i ritardi per l’erogazione dell’anticipo e del saldo sono stati davvero vergognosi. Il ministro dell’agricoltura Maurizio Martina aveva assicurato che non si sarebbero più verificati intoppi così clamorosi, quindi non rimane che aspettare per vedere se verrà rispettata la parola data.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tags assigned to this article:
pac 2016pagamenti pac

Related Articles

Come aumentare la produttività della terra e del lavoro

Nuove conoscenze e stimolo all’innovazione sono le due direttrici guida lungo le quali si muoveranno gli strumenti più importanti dell’Unione

Titoli Pac: cosa succede se un agricoltore prende in affitto un terreno da un vecchio affittuario?

Si tratta di un caso alquanto frequente: alla fine del 2015 un agricoltore ha l’opportunità di prendere in affitto un

Parmigiano Reggiano: introdotti nuovi vincoli al disciplinare di produzione

Nuovi vincoli approvati a larga maggioranza dall’assemblea dei caseifici del Parmigiano Reggiano, per una maggiore difesa della qualità di un

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment