Campagna finanziaria Kverneland

Accesso ai titoli Pac della riserva nazionale 2016: non c’è la certezza di esaudire tutte le richieste

Accesso ai titoli Pac della riserva nazionale 2016: non c’è la certezza di esaudire tutte le richieste

Molti lettori ci stanno scrivendo in questi giorni, lamentandosi che non ci sono notizie circa la loro domanda di accesso alla riserva nazionale dei titoli Pac. A questo proposito ricordiamo che, anche in assenza di anomalie, non tutte le domande saranno esaudite, perché mentre nel 2015 la disponibilità finanziaria doveva soddisfare tutte le richieste, nel 2016 l’assegnazione dei titoli dipende dalla disponibilità finanziaria e dai criteri di priorità.

Il punteggio massimo ottenibile è pari a 100 punti, che si raggiungono secondo i seguenti criteri stabiliti dalla circolare Agea n. Aciu 2016.119 del 1° marzo 2016 che potete consultare sul sito Agea e che contiene tutte le norme.

I criteri di priorità per accedere alla riserva nazionale Pac

  • Anagrafica
    • meno di 40 anni: 55 punti
    • più di 40 anni: 25 punti
  • Territoriale
    • montagna: 15 punti
    • collina: 10 punti
    • pianura: 5 punti
  • Professionale e altro
    • contribuzione previdenziale in agricoltura: 15 punti
    • laurea specialistica vecchio ordinamento: 15 punti
    • laurea: 10 punti
    • diploma: 5 punti
  • Imprenditoria femminile
    • agricoltore donna: 15 punti

Tra le sei fattispecie previste per l’assegnazione dei titoli dalla riserva Nazionale (giovani agricoltori, nuovi agricoltori, zone soggette a programmi di ristrutturazione, casi di svantaggi specifici, cause di forza maggiore o circostanze eccezionali, provvedimenti amministrativi e giudiziari), la fattispecie F – che prevede l’assegnazione dei titoli in conseguenza di provvedimenti amministrativi e giudiziari – ha priorità assoluta sulle altre. Quindi, soddisfatte tutte le richieste della fattispecie F, qualora i fondi non siamo sufficienti, si seguono i criteri di priorità sopra indicati.

In definitiva, non c’è la certezza per tutti gli agricoltori di aver assegnati i titoli dalla riserva nazionale.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
nuova Pacriserva nazionale

Articoli correlati

Titoli Pac: cosa succede se nel 2016 l’agricoltore coltiva meno ettari rispetto al 2015?

I nuovi titoli Pac sono stati assegnati a ogni agricoltore sulla base della superficie ammissibile disponibile al 15 maggio 2015.

Senza gli agricoltori il mondo si ferma. Ma per loro, solo pochi titoli di coda

Il recente fatto di cronaca del mancato pagamento dell’acconto Pac 2015 per moltissimi agricoltori (vedi articolo di ieri) non ha

Zucchero, a ottobre si apre la liberalizzazione in Europa. La barbabietola risorgerà in Italia?

Nel 2006, anno della riforma del settore bieticolo, l’Italia produceva 1.557.443 tonnellate di quota zucchero, mentre oggi la quota è attestata

8 commenti

Scrivi un commento
  1. Giuseppe D'Addario
    Giuseppe D'Addario 5 dicembre, 2016, 13:31

    Credo sia stato preso un abbaglio circa le modalità di accesso alla riserva; innanzitutto la circolare AGEA n° 119 del 1° marzo 2016(http://www.agea.gov.it/portal/pls/portal/docs/1/5142216.PDF) non contiene nessuna norma riguardo alle priorità anagrafiche, territoriali e professionali per accedere alla riserva, infatti questi erano le modalità del 2010.Per la PAC vigente, si fa riferimento
    alla circolare AGEA n° 275 del 3 GIUGNO 2015 (http://www.agea.gov.it/portal/pls/portal/docs/1/4826205.PDF) in cui non vi è nessun riferimento ai criteri a punteggio ed inoltre sancisce come prioritari la fattispecie A e B ossia nuovi e giovani agricoltori.
    Distinti saluti

    Rispondi a questo commento
  2. Giuseppe D'Addario
    Giuseppe D'Addario 6 dicembre, 2016, 18:29

    Adesso ha acceso la mia curiosità, nel senso che il prof. Frascarelli è una pietra miliare della politica agraria e sarei quindi grato a chiunque mi fornisse le varie normative e circolari comunitarie e nazionali circa i criteri a punteggio di cui si parla nell’ articolo che non sono enunciati nella circolare Agea n. Aciu 2016.119 del 1° marzo 2016.

    Rispondi a questo commento
  3. solero biagioni
    solero biagioni 16 gennaio, 2018, 16:48

    DOMANDA : un nuovo iscritto ai coltivatori diretti con contributi pagati ha diritto ad attingere alla riserva pac, avendo acquistato un vigneto senza titoli?
    grazie

    Rispondi a questo commento
    • Roberto Bartolini
      Roberto Bartolini Autore 19 gennaio, 2018, 11:15

      Gentile lettore, se possiede i requisiti dell’agricoltore attivo, così come impone la normativa, la domanda Pac può essere fatta. Il consiglio è comunque quello di rivolgersi all’ufficio Pac della Coldiretti o a un Caa locale. Grazie per averci contattato.

      Rispondi a questo commento
    • Roberto Bartolini
      Roberto Bartolini Autore 22 gennaio, 2018, 09:39

      Sì, purché abbia tutti i requisiti di “agricoltore attivo”. Grazie a lei per averci contattato.

      Rispondi a questo commento
  4. Liuc 90
    Liuc 90 28 aprile, 2018, 17:45

    DOMANDA: Se sono un giovane agricoltore e possiedo gia dei titoli e del terreno, mi trovo a poter acquisire del terreno su cui un altro agricoltore ha richiesto l’accesso alla riserva per le zone svantaggiate, io posso richiedere l accesso alla riserva come giovane agricoltore? Oppure posso appoggiare i miei titoli su quel terreno e richiedere l accesso alla riserva per il terreno che avevo gia in precedenza? Ovviamente sul terreno che avevo gia in precedenza non ho mai richiesto l accesso alla riserva. La ringrazio anticipatamente.

    Rispondi a questo commento
    • Roberto Bartolini
      Roberto Bartolini Autore 3 maggio, 2018, 09:41

      Buongiorno, il suo caso è molto specifico e pertanto le conviene rivolgersi a un consulente esperto della sua zona. Non siamo in grado di fornirle assistenza in merito. Grazie per averci contattato.

      Rispondi a questo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*