Campagna rottamazione Kverneland

Agricoltore part-time, ma senza partita Iva: può essere considerato agricoltore attivo?

Agricoltore part-time, ma senza partita Iva: può essere considerato agricoltore attivo?

Come è noto, il requisito di agricoltore attivo è la prima condizione per ricevere la nuova Pac. Ma vediamo il caso di un piccolo agricoltore, o meglio ancora di un agricoltore part-time, che sono situazioni assai frequenti nel nostro paese. Si possono considerare agricoltori attivi e quindi possono ricevere la Pac?

La normativa stabilisce, come afferma Angelo Frascarelli dell’Università di Perugia, che un agricoltore part-time senza partita Iva può dimostrare di essere agricoltore attivo se l’importo annuo dei pagamenti diretti è pari ad almeno il 5% dei proventi totali ottenuti da attività non agricole.

Facciamo un esempio pratico: un operaio o un impiegato che nel 2014 ha ottenuto pagamenti diretti Pac per 2.500 euro è agricoltore attivo se il suo reddito non è superiore ai 50.000 euro. Infatti il 5% di 50.000 fa 2.500. In questo caso il lavoratore, anche se svolge l’attività agricola part-time, può ricevere la Pac senza la necessità di aprire la partita Iva.

È agricoltore attivo anche il soggetto i cui proventi totali da attività agricola nel 2014 rappresentano almeno un terzo dei proventi totali ottenuti nel 2014.

Per chi vuole approfondire, i riferimenti legislativi sono:

  • D.M. n.6513 del 18/11/2014
  • D.M. n.1420 del 26/2/2015
  • D.M. n. 1922 del 20/3/2015
  • Circolare Agea N. Aciu 2015.140 del 20/3/2015
Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
agricoltore attivocalcolo aiuti Pacnuova Pac

Articoli correlati

PSR, l’Italia rischia di perdere 1,5 miliardi di euro per l’agricoltura

L’ultimo report della Rete Rurale Nazionale suona un allarme che sarebbe doveroso raccogliere da parte dei nostri organismi nazionali: l’Italia

Greening, per il 2017 sulle colture azotofissatrici seminate come EFA si possono distribuire i diserbanti

Le istituzioni dell’Unione europea stanno discutendo la modifica di alcuni aspetti dei pagamenti diretti Pac, tra i quali il greening. Uno dei

Annullato un convegno sull’agricoltura di precisione: alla Fiera di Santa Lucia torna la “santa inquisizione”

Il mondo agricolo, e in particolar modo il settore dei seminativi, sta attraversando un periodo difficile in quanto le importazioni

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*