Offerta Botte Kverneland

Avvolgitori Kverneland, per un prodotto di qualità

Avvolgitori Kverneland, per un prodotto di qualità

Gli avvolgitori Kverneland assicurano un prodotto di altissima qualità, grazie ai sistemi tecnologici all’avanguardia di cui sono dotati. In questo articolo parleremo in particolare di due modelli di avvolgitori Kverneland: il 7850, rivolto soprattutto ai contoterzisti, e il 7730, progettato per l’utilizzo su piccoli trattori e dunque adatto alle piccole e medie aziende agricole.

Kverneland 7850: l’avvolgitore trainato satellitare ideale per i contoterzisti

Alto rendimento con operazioni veloci e avvolgimento di balle sino a 1500 kg con controllo elettronico di tutte le operazioni dalla cabina del trattore. Sono le prerogative dell’avvolgitore Kverneland 7850.

La valvola di controllo del satellite regola lo stiramento del film per evitare che si strappi prima di avvolgere la balla. La macchina può essere provvista di un sensore che la arresta nel caso in cui la pellicola si esaurisca. Il sistema rileva in automatico se sono presenti dei rotoli di film di riserva alla ripresa del ciclo di avvolgimento, regolando la velocità di rotazione della tavola.

L’avvolgitore satellitare a quattro cinghie.

L’avvolgitore satellitare a quattro cinghie.

La tavola di avvolgimento ha quattro cinghie senza fine e due rulli laterali. Inoltre, due dispositivi di pre-stiramento rendono l’avvolgimento molto rapido.

pag 13 carico sicuro della balla

Il sistema di carico non richiede un sollevamento della balla.

Il sistema di carico della balla non richiede il suo sollevamento, ma la fa ruotare fin sopra la tavola che si blocca alla giusta altezza e inizia l’operazione di avvolgimento. Carico e scarico della balla avvengono nella stessa direzione per evitare di guidare su andane non ancora imballate.

L’avvolgitore del modello 7850.

L’avvolgitore del modello 7850.

L’avvolgitore Kverneland 7850 è costruito su un supporto molto robusto trainante che permette la rotazione del satellite vicino alla balla, anche in condizioni limite di lavoro.

Il computer di bordo per il controllo di tutte le operazioni.

Il computer di bordo per il controllo di tutte le operazioni.

Tutte le operazioni sono controllate tramite un computer programmabile con un mini joystick integrato.

Lo scarico delle balle è molto semplice e non richiede tappeti particolari.

Kverneland 7730: l’avvolgitore trainato per piccoli trattori

È stato progettato per l’attacco a trattori di piccole dimensioni l’avvolgitore Kverneland 7730, la cui semplicità d’uso è dovuta al sistema di stiramento e taglio semi-automatico della pellicola. Può caricare balle con diametro da 1,20 a 1,50 metri.

Il braccio caricante azionato idraulicamente con altezza ribassata.

Il braccio caricante azionato idraulicamente con altezza ribassata.

La struttura del telaio con braccio di carico estendibile sul lato destro della macchina fa sì che si possa incrementare la larghezza di lavoro in campo per una massima stabilità delle balle in fase di carico senza contrappesi.

La tavola girevole con due rulli laterali per la massima stabilità di lavoro.

La tavola girevole con due rulli laterali per la massima stabilità di lavoro.

La piattaforma girevole è collocata in posizione molto bassa per un carico sempre sicuro e stabile.

Due rulli di diametro ampio permettono una perfetta rotazione della balla anche in condizioni di lavoro difficili, e quattro cinghie senza fine trasportano e fanno ruotare la balla senza alcun danneggiamento.

Kverneland Italia

Kverneland Italia

Kverneland Group è una multinazionale leader nello sviluppo, nella produzione e nella distribuzione di macchine e servizi per l’agricoltura.


Tag assegnati a questo articolo:
avvolgitoriKvernelandmacchine agricole

Articoli correlati

Insilato di mais e medica sono il mix ideale se si vuole produrre latte di alta qualità

L’allevatore deve favorire avvicendamenti con specie vegetali che producano elevate quantità di proteine per ettaro, senza sottovalutare la necessaria produzione

Biogas, il pretrattamento enzimatico per aumentare le rese e ridurre la quantità di biomassa vegetale

Un’interessante prova pratica in un impianto di biogas da 1 MWe, realizzata dall’Enea di Bologna, dimostra come un sistema di

Insilato di mais: concordiamo bene con il contoterzista i tempi del cantiere di raccolta e di insilamento

Tutti sono d’accordo sul fatto che le operazioni di caricamento del silo con trinciato di mais debbono essere il più rapide

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*