Come preparare il letto di semina (anche sui terreni difficili) col coltivatore Kverneland TLG

Come preparare il letto di semina (anche sui terreni difficili) col coltivatore Kverneland TLG

Il nuovo Kverneland TLG è un coltivatore molto particolare e originale nella sua concezione costruttiva, che prepara un letto di semina ben affinato, dopo lavorazioni tradizionali o anche minime lavorazioni che hanno lasciato zolle grossolane anche per la granulometria del suolo.

Come si vede dallo schema, il coltivatore TLG è un preparatore di precisione costituito da quattro zone di lavoro, con organi di lavoro molto ben congegnati tra loro. Partendo da destra, cioè dalla parte vicina al trattore, troviamo:

  1. una barra frangizolle e rompi traccia fissi;
  2. un rullo a gabbia che controlla la profondità di lavoro;
  3. quattro file di denti, differenti due a due, come dimensione e spazio tra le coppie;
  4. un erpice a dita, un rullo e un rullo doppio.

Il lavoro su terreno umido

Aspetto molto importante se si lavora in presenza di terreno umido è la collocazione del rullo a gabbia. Come si vede dallo schema, il rullo a gabbia può essere in posizione frontale (a sinistra nell’immagine schema) se il terreno è umido, mentre lo si può posizionare a metà macchina (a destra nell’immagine) per avere un maggiore affinamento, ma non è bene farlo se si è in presenza di terreno umido, altrimenti si rischiano intasamenti.

Regolazione dell’incidenza dei denti

L’attrezzo è dotato di un sistema di regolazione dell’angolo di lavoro dei denti da 50 a 90°.

Con l’inclinazione standard, l’attrezzo lavora in maniera più aggressiva e con una spinta azione di miscelazione, portando in superficie le zolle. Se si regolano i denti in posizione arretrata si può aumentare la velocità di lavoro, ottenendo un’azione meno aggressiva sulle zolle e un maggiore affinamento del letto di semina.

Diversi organi di lavoro per finitura posteriore

L’attrezzo termina con una molteplicità di organi di lavoro molto ben combinati tra di loro per operare una finitura perfetta in ogni condizione di terreno.

Un erpice a dita, un rullo ammortizzato a molle e un rullo doppio, compatibile con erpici a denti.

Nella immagine vediamo come si combinano gli organi di lavoro sul TLG per rifinire il letto di semina.

La larghezza di lavoro del TLG varia da 4 metri (65-90 cavalli di potenza richiesta) a 6 metri (100-140 cavalli di potenza richiesta), mentre l’ingombro per il trasporto in strada è di larghezza pari a 2,5 metri.

Kverneland Italia

Kverneland Italia

Kverneland Group è una multinazionale leader nello sviluppo, nella produzione e nella distribuzione di macchine e servizi per l’agricoltura.


Tags assigned to this article:
coltivatoriKverneland

Related Articles

Tre regole per eliminare malerbe e micotossine con l’agricoltura conservativa

Numerosi lettori, quando affrontiamo il tema dell’agricoltura conservativa (cioè minima lavorazione e sodo al posto dell’aratura), sostengono che così facendo facilitiamo

Aratura e sodo a confronto per 8 anni: come cambiano qualità e vitalità del terreno

La semina su sodo, in confronto alla tradizionale aratura, migliora lo stato di salute generale del terreno e la sua

La gestione sostenibile del terreno: la minima lavorazione

Gestione del terreno, uso dell’acqua di irrigazione, distribuzione di agrofarmaci e fertilizzanti: sono le tre principali aree operative dove l’agricoltore

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment