Kverneland @ Eima 2018

Diserbo cereali, attenzione alle malerbe resistenti: meglio il trattamento di pre-emergenza

Diserbo cereali, attenzione alle malerbe resistenti: meglio il trattamento di pre-emergenza

L’agricoltore da alcuni anni preferisce diserbare i cereali vernini in post emergenza, utilizzando i numerosi formulati in commercio. Tuttavia questa abitudine ha provocato l’insorgenza di sempre più frequenti fenomeni di resistenza agli erbicidi da parte di importanti infestanti, perché i prodotti utilizzati appartengono a solo due famiglie di principi attivi e quindi il loro uso ripetuto anno dopo anno ne ha determinato i limiti di efficacia.

È chiaro che l’agricoltore tende a evitare un aggravio dei costi e quindi da anni “salta” il trattamento di pre-emergenza, ma sbaglia. Infatti, il trattamento di pre-emergenza ormai si deve intendere come una sorta di assicurazione sul raccolto, proprio perché già nelle prime fasi di vita del cereale si evita la deleteria competizione delle infestanti e si possono alleggerire i trattamenti di post.

I prodotti da utilizzare per il diserbo cereali in pre-emergenza o post-precoce

Il dilemma è sempre lo stesso: quando intervenire? In pre-emergenza o post-emergenza precoce?

«I risultati migliori – afferma Denis Bartolini di Terremerse – si ottengono con il post-precoce, potendo gestire meglio il trattamento in base alle previsioni meteo, anche se una prolungata piovosità dopo la semina può rendere impraticabile il trattamento».

Ecco una sintesi dei tanti prodotti disponibili.

Avadex Factor. Grande selettività su grano tenero, grano duro e orzo. È dotato di ampio spettro graminicida, comprese le prime infestazioni di Avena.

Algor Platin e Zodiac Dicuran DFF. Efficacissimi su Lolium resistente e con ottimo controllo su dicotiledoni. Fare attenzione, perché alcune varietà di cereali sono sensibili al principio attivo e quindi occorre informarsi presso le società sementiere.

Battle Delta. Da usare prima della differenziazione delle prime due foglie delle infestanti graminacee. Evitare trattamenti in pre-emergenza su grano duro, su semine superficiali e su terreni molto leggeri.

Roxy 800 EC. Ampio spettro di azione graminicida. Da evitare su terreni troppo leggeri.

Activus Eko, Stomp Aqua, Most Micro. Da usare in miscela con altri erbicidi complementari come Glean e Balance.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
diserbo cereali

Articoli correlati

All’Italia serve più mais di alta qualità. Ecco come far recuperare efficienza al sistema

I numeri parlano chiaro: negli ultimi vent’anni l’aumento di produttività del mais in Italia è molto inferiore rispetto per esempio a

Il controllo obbligatorio delle irroratrici e la taratura delle attrezzature agricole sono due cose diverse

Il nostro recente articolo “Attrezzature per applicare i fitosanitari: ancora troppo poche quelle già revisionate” ha suscitato sulla nostra pagina

Ikarus, la botte che annulla le sovrapposizioni e che permette la tracciabilità di ogni trattamento

«Ridurre i costi di lavorazione e i tempi di lavoro grazie a un serbatoio più grande (30% in più rispetto

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*