Campagna finanziaria Kverneland

La seminatrice TS EVO, economica e funzionale

La seminatrice TS EVO, economica e funzionale

Dalla colza al frumento all’erba medica, dal mais ai fagioli, la seminatrice Kverneland TS EVO distribuisce tutti i tipi di seme senza dover cambiare il distributore. Si interviene solo su un apposito registro senza l’uso di attrezzi.

L’ingranaggio centrale del dosatore trasporta il quantitativo di seme impostato a computer e lo convoglia nel diffusore. A questo punto il flusso di aria spinge il seme verso l’alto e si ha una equa ripartizione del seme in ognuno dei tubi flessibili che portano il seme ai falcioni. Un agitatore evita possibili intasamenti.

L’ingranaggio centrale del dosatore trasporta il quantitativo di seme impostato a computer e lo convoglia nel diffusore. A questo punto il flusso di aria spinge il seme verso l’alto e si ha una equa ripartizione del seme in ognuno dei tubi flessibili che portano il seme ai falcioni. Un agitatore evita possibili intasamenti.

La tramoggia va da 1200 a 2200 litri, e grazie alla sua posizione il baricentro della macchina è molto vicino al trattore. Una finestrella posizionata sopra il distributore permette all’operatore di controllare il livello di seme direttamente dal trattore.

Il dosatore laterale posizionato a sinistra della seminatrice permette un accesso molto facile per regolare la calibratura.

La macchina è dotata di collegamento Isobus con tutti i trattori compatibili e può montare l’Isomatch Tellus per effettuare tutti i controlli tramite l’elettronica.

La seminatrice è dotata di collegamento Isobus.

 

La tramoggia va da 1200 a 220 litri di capacità.

La tramoggia va da 1200 a 220 litri di capacità.

Grazie al dispositivo facilmente accessibile, la calibratura non potrebbe essere più semplice e comoda. E’ sufficiente attenersi all’apposita tabella per ottenere la calibratura in pochi minuti senza attrezzi.

Grazie al dispositivo facilmente accessibile, la calibratura non potrebbe essere più semplice e comoda. E’ sufficiente attenersi all’apposita tabella per ottenere la calibratura in pochi minuti senza attrezzi.

Organi di lavoro

Denti. Montano il famoso Autoreset Kverneland, un sistema a balestra di protezione del sovraccarico. Per assicurare il buon flusso dei residui colturali, i denti sono disposti su cinque file . L’interfila può essere di 12,5 o di 15 cm. Il disegno dei denti riduce l’assorbimento di potenza con una deposizione precisa del seme anche su terreni umidi e tenaci. Un dente posizionato anteriormente a ogni ruota livella il terreno.

La distribuzione simmetrica della fila posteriore dei denti.

La distribuzione simmetrica della fila posteriore dei denti.

Ruote. Grazie alla posizione centrale delle ruote, la TS EVO si adatta perfettamente al suolo e lavora bene anche su terreni molto irregolari, mantenendo una costante profondità di semina anche se si opera in pendenza. La larghezza di lavoro va da 4,5 a 6 metri. La macchina ha ruote di profondità supplementari montate sulle sezioni laterali pieghevoli che aiutano il galleggiamento delle parti laterali seguendo molto bene il profilo del suolo.

Le ruote montate al centro del telaio seguono in maniera perfetta il profilo del suolo anche in situazioni di terreni molto irregolari e quando si opera in collina.

Le ruote montate al centro del telaio seguono in maniera perfetta il profilo del suolo anche in situazioni di terreni molto irregolari e quando si opera in collina.

Erpice copriseme posteriore. La perfetta copertura del seme è garantita dalla doppia fila di denti dell’erpice copriseme. La pressione dell’erpice può essere modificata agendo sulla molla di pressione dell’erpice stesso. In questo caso si opera sulla molla a spirale del parallelogramma, che può essere registrata a seconda delle condizioni del terreno ove si opera.

Registrazioni. Anche le ruote di pressione possono essere registrate e alzate rapidamente da terra se si lavora su terreni molto umidi.

Optional. Tra questi c’è il “Cloadboard”, una barra livellatrice a molla regolabile idraulicamente, indicata se si lavora in regime di semi sodo. E le ruotine pressatrici divise in tre sezioni.

Le ruotine pressatrici per un contatto ottimale tra seme e terreno.

Le ruotine pressatrici per un contatto ottimale tra seme e terreno.

La TS EVO in posizione di trasporto, con un ingombro davvero molto ridotto.

La TS EVO in posizione di trasporto, con un ingombro davvero molto ridotto.

Kverneland Italia

Kverneland Italia

Kverneland Group è una multinazionale leader nello sviluppo, nella produzione e nella distribuzione di macchine e servizi per l’agricoltura.


Tag assegnati a questo articolo:
Kvernelandseminatrici

Articoli correlati

Lavorazione combinata alla semina: come funziona

Le macchine combinate per la semina consentono di eseguire una lavorazione contemporanea alla semina su terreno già parzialmente lavorato oppure direttamente

Frumento duro, le migliori varietà per le prossime semine

Anche per il frumento duro, il Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura) ha realizzato per il 44° anno consecutivo

Novità 2018: anche la soia si semina a dose variabile. La nostra prova

Per il mais è una pratica già collaudata positivamente, ma la semina a dose variabile potrebbe riservare sorprese positive anche

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*