Campagna rottamazione Kverneland

Pac: quando vengono assegnati i titoli ai terreni che aderiscono al progetto di ritiro ventennale?

Pac: quando vengono assegnati i titoli ai terreni che aderiscono al progetto di ritiro ventennale?

Su alcuni terreni agricoli è ancora attiva la misura F, denominata “Riposo ventennale dei seminativi”, che è stata varata tra il 1994 e il 1999. A questi terreni Agea non ha assegnato i nuovi titoli Pac.

La normativa prevede che nell’anno successivo a quello in cui termina l’impegno ventennale, tali superfici possono essere oggetto di domanda di accesso alla Riserva nazionale nella fattispecie C, “Zone soggette a programmi di ristrutturazione”.

Quindi gli agricoltori che oggi aderiscono alla misura F, alla scadenza della misura, dovranno presentare domanda di accesso alla Riserva nazionale per ricevere l’assegnazione dei nuovi titoli in quello stesso anno. L’agricoltore in questo caso deve possedere un unico requisito, che è quello dell’età compresa tra 18 anni e 65 anni.

Il valore dei titoli assegnati dalla Riserva nazionale su queste superfici è pari al valore medio nazionale dell’anno di assegnazione. Tale valore è di circa 224 euro/ha, a cui si aggiunge il pagamento greening pari a circa 112 euro/ha per un totale di 336 euro/ha di pagamenti diretti.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
nuova Pacriserva nazionale

Articoli correlati

Pac e accesso alla riserva nazionale titoli 2018: tutte le novità introdotte da quest’anno

Un decreto ministeriale in corso di emanazione e una circolare di Agea altrettanto imminente dettano le nuove regole per l’accesso

Ecco le viti che resistono alla peronospora e all’oidio senza usare antiparassitari

Hanno diciotto mesi di vita e sono lì che vegetano dentro barattoli di vetro in condizioni sterili nei laboratori della

InnoCORN Future, il nuovo percorso agronomico per un mais sostenibile per l’ambiente e il portafoglio

Tutti parlano di sostenibilità, ma occorre tradurre questo termine nella pratica di campo, altrimenti si fanno solo chiacchiere. Per questo

2 commenti

Scrivi un commento
  1. Maria
    Maria 3 Novembre, 2018, 16:03

    Egregio Dott. Roberto Bartolini, questa misura F per riposo ventennale del terreno è ancora attiva, è valida per tutta l’europa o solo per l’Italia?

    Rispondi a questo commento
    • Roberto Bartolini
      Roberto Bartolini Autore 5 Novembre, 2018, 11:01

      Gentile sig.ra Maria, la misura F è attiva per tutti gli agricoltori che devono ancora raggiungere il ventesimo anno. L’anno successivo a quello in cui termina, si può fare domanda di titoli alla riserva nazionale nella fattispecie C.

      Rispondi a questo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*