Campagna finanziaria Kverneland

Pac: quando vengono assegnati i titoli ai terreni che aderiscono al progetto di ritiro ventennale?

Pac: quando vengono assegnati i titoli ai terreni che aderiscono al progetto di ritiro ventennale?

Su alcuni terreni agricoli è ancora attiva la misura F, denominata “Riposo ventennale dei seminativi”, che è stata varata tra il 1994 e il 1999. A questi terreni Agea non ha assegnato i nuovi titoli Pac.

La normativa prevede che nell’anno successivo a quello in cui termina l’impegno ventennale, tali superfici possono essere oggetto di domanda di accesso alla Riserva nazionale nella fattispecie C, “Zone soggette a programmi di ristrutturazione”.

Quindi gli agricoltori che oggi aderiscono alla misura F, alla scadenza della misura, dovranno presentare domanda di accesso alla Riserva nazionale per ricevere l’assegnazione dei nuovi titoli in quello stesso anno. L’agricoltore in questo caso deve possedere un unico requisito, che è quello dell’età compresa tra 18 anni e 65 anni.

Il valore dei titoli assegnati dalla Riserva nazionale su queste superfici è pari al valore medio nazionale dell’anno di assegnazione. Tale valore è di circa 224 euro/ha, a cui si aggiunge il pagamento greening pari a circa 112 euro/ha per un totale di 336 euro/ha di pagamenti diretti.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
nuova Pacriserva nazionale

Articoli correlati

PSR, Basilicata regione più virtuosa del Sud Italia nel sostenere l’agricoltura conservativa

L’Unione europea ha dato il via libera al PSR 2015-2020 della Regione Basilicata che, a differenza di molte altre regioni,

PSR Veneto 2015-2020: al via il primo bando sulle tecniche agronomiche a basso impatto

Prende il via il primo bando dei Piani di Sviluppo Rurale per la Regione Veneto. La misura in oggetto è

Speziali: ”Contoterzisti pronti a nuove sfide, ma basta con l’inquadramento di artigiani”

«Ci sono sempre meno “agricoltori tuttofare” e sempre più imprenditori che, indipendentemente dalle dimensioni della propria azienda, optano per un

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*