Offerta Botte Kverneland

Pac: quando vengono assegnati i titoli ai terreni che aderiscono al progetto di ritiro ventennale?

Pac: quando vengono assegnati i titoli ai terreni che aderiscono al progetto di ritiro ventennale?

Su alcuni terreni agricoli è ancora attiva la misura F, denominata “Riposo ventennale dei seminativi”, che è stata varata tra il 1994 e il 1999. A questi terreni Agea non ha assegnato i nuovi titoli Pac.

La normativa prevede che nell’anno successivo a quello in cui termina l’impegno ventennale, tali superfici possono essere oggetto di domanda di accesso alla Riserva nazionale nella fattispecie C, “Zone soggette a programmi di ristrutturazione”.

Quindi gli agricoltori che oggi aderiscono alla misura F, alla scadenza della misura, dovranno presentare domanda di accesso alla Riserva nazionale per ricevere l’assegnazione dei nuovi titoli in quello stesso anno. L’agricoltore in questo caso deve possedere un unico requisito, che è quello dell’età compresa tra 18 anni e 65 anni.

Il valore dei titoli assegnati dalla Riserva nazionale su queste superfici è pari al valore medio nazionale dell’anno di assegnazione. Tale valore è di circa 224 euro/ha, a cui si aggiunge il pagamento greening pari a circa 112 euro/ha per un totale di 336 euro/ha di pagamenti diretti.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tag assegnati a questo articolo:
nuova Pacriserva nazionale

Articoli correlati

Pac: i requisiti di qualità e igiene del latte per ricevere gli aiuti accoppiati per i bovini

La circolare Agea n.211 del 19 aprile 2016 precisa quali sono i requisiti che deve avere il latte prodotto per

Niente PAC per gli agricoltori con nuove partite IVA

È stata introdotta di recente una modifica sull’agricoltore attivo. La novità riguarda la partita IVA attivata in campo agricolo successivamente alla

200 milioni di euro per i contratti di filiera: il Mipaaf stanzia dei finanziamenti da non perdere per i cereali

Manca solo il bando attuativo, perché il decreto ministeriale è già stato pubblicato. Tra poche settimane verranno concesse agevolazioni sotto forma

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*