Tag "strip-till"

Torna alla homepage

Ottimo strip-till anche con abbondanti residui: il segreto è la perfetta regolazione della macchina

C’è ancora molto scetticismo attorno alla tecnica di minima lavorazione del terreno chiamata strip-till, o “lavorazione a strisce”, con la quale si prepara il terreno solo su quelle porzioni dove passerà la seminatrice lasciando nell’interfila tutti i residui colturali. Questa tecnica

Leggi tutto

La parola agli agricoltori: ”Con l’aratro in soffitta, migliorano fertilità e produzioni”

«Non è questione di terreno, ma solo di mentalità dell’agricoltore che pensa di non produrre più nulla senza aratro». Roberto Zaninetti, 100 ettari in affitto in provincia di Novara, ha venduto l’aratro tre anni fa per dedicarsi esclusivamente alle minime

Leggi tutto

Mais: 380 euro di reddito in più con minima lavorazione e dosi variabili

1012 euro/ha contro 615,94 euro/ha: è la differenza di reddito netto tra la lavorazione tradizionale con guida manuale (aratura ed erpicatura) e la minima lavorazione (con un passaggio di coltivatore Kverneland CLC più un passaggio di erpice Kverneland Qualidisc) abbinata

Leggi tutto

Ecco cosa succede se si perde il segnale GPS seminando il mais su terreno lavorato a strip-till

È proprio vero che il mais non è coltura adatta alla semina su sodo! Come sapete la lavorazione del terreno a strisce, cioè lo strip-till, prevede l’alternanza tra porzioni di terreno lavorate a 15-20 cm, dove dovrà essere depositato il seme,

Leggi tutto

Veneto Agricoltura e strip-till: non è vero che le macchine hanno bassa capacità di lavoro

L’encomiabile progetto LIFE+Agricare coordinato da Veneto Agricoltura si propone di mettere a disposizione degli agricoltori italiani una serie di dati scientifici che dimostrino che le lavorazioni conservative, abbinate all’agricoltura di precisione, sono l’unica strada percorribile per elevare la redditività delle

Leggi tutto

Semina del mais su strip-till nel mantovano: sempre più agricoltori chiedono innovazione

Ci vuole pazienza, ma alla fine l’innovazione, se è valida e se viene applicata con la giusta professionalità, convince anche i più tenaci tradizionalisti dell’agricoltura del tempo che fu, quando nessuno faceva bene i conti, perché tanto i prezzi di

Leggi tutto

L’Italia non semina abbastanza mais: a rischio mezzo miliardo di euro di export

Tutti a magnificare lo straordinario exploit della bilancia commerciale dell’agroalimentare italiano che spopola nel mondo per la sua qualità, ma nessuno che concentri per un attimo la sua attenzione su un pericolo reale che mette a rischio le nostre eccellenze

Leggi tutto

Il pronostico del contoterzista: “Fra due anni l’agricoltura di precisione sarà chiesta sempre di più”

«Dalla campagna scorsa abbiamo iniziato a fare le mappe di raccolta per alcuni nostri clienti e ci siamo dotati di uno spandiconcime innovativo come l’Exacta GEOspread TL di Kverneland, munito di satellitare, per lavorare sempre con la massima accuratezza e

Leggi tutto

Strip-till su terreni forti e su loietto da sovescio: un altro successo del Kultistrip

Che lo strip-till sia una tecnica di minima lavorazione per il mais o la soia di sicuro avvenire, lo dimostrano anche queste due esperienze fatte dalla ditta di contoterzismo Speziali con il Kverneland Kultistrip presso la Società Agricola Borgolibero di

Leggi tutto

”La minima lavorazione è un successo agronomico ed economico”

È curioso e di mentalità aperta, non fa l’agricoltore di professione, ma una volta ereditati dal padre i 40 ettari a Pegognaga (Mantova), si è messo in testa di fare qualcosa di nuovo e di utile all’ambiente e al suo

Leggi tutto