Kverneland @ Eima 2018

La semina a dose variabile del mais si può fare solo con seminatrici come Optima TF Profi

La semina a dose variabile del mais si può fare solo con seminatrici come Optima TF Profi

In un nostro precedente articolo abbiamo riportato lo straordinario risultato economico ottenuto nel 2017 in 34 aziende agricole dal progetto Dekalb Smart Planting, che ha permesso, con la sola dose variabile, di ottenere in media su 700 ettari dal Piemonte al Friuli Venezia Giulia, +98 euro/ha rispetto alla dose fissa.

La semina a dose variabile per avere successo necessita di due elementi indispensabili:

  • Dati sperimentali pluriennali e in diverse condizioni di fertilità del suolo, sulla risposta degli ibridi di mais a diversi investimenti.
  • Seminatrici Isobus 100% capaci di garantire la perfetta lettura delle mappe di prescrizione relativamente alle dosi variabili e di effettuare una semina con estrema precisione come la nuova Kverneland TF Profi oppure la Kverneland Optima V.

La nuova seminatrice Kverneland Optima TF Profi

Nella nuova seminatrice Kverneland Optima TF Profi, con il sistema e-drive / e-drive II si ha il controllo completo e il monitoraggio della macchina dalla cabina del trattore, in conformità con gli standard previsti dal protocollo 11783 Isobus, e ogni elemento di semina viene azionato individualmente tramite un attuatore elettrico. Tutti i dati vengono immessi e letti sui terminali IsoMatch Tellus o IsoMatch Tellus GO.

La distanza di semina presenta una regolazione senza fine e può essere regolata durante il lavoro, e tutte le unità di semina possono essere escluse individualmente. Pertanto è la macchina ideale per effettuare la semina a dose variabile.

L’utilizzo della distribuzione elettrica e-drive / e-drive II elimina inoltre eventuali acquisti di altri sistemi di controllo della semina e/o di eventuali disinnesti elettronici di ogni singola fila, oggi molto costosi e complessi da gestire per l’operatore in cabina. Con un solo monitor pertanto si è in grado di comandare ogni funzione della macchina.

I nuovi spandiconcime per dosi variabili

Nella TF Profi, il nuovo spandiconcime è standard con una capacità di 2000 litri. La grande apertura superiore consente il riempimento frontale con caricatori frontali o big bag. In opzione è disponibile una coclea di carico idraulica.

La distribuzione elettroidraulica assicura un erogazione costante del prodotto anche via GPS con il software Geocontrol: in questo modo si possono gestire anche mappe di prescrizione. Il sistema riconoscerà inoltre dove l’operatore è già transitato e ne interromperà la distribuzione.

Ogni uscita del distributore è assistita direttamente dall’aria generata dalla turbina e questo assicura massima precisione e flussi costanti anche in condizioni collinari.

Il serbatoio può essere dotato di 4 celle di pesatura (opzionale) per un controllo costante e preciso dell’erogazione. Un indicatore elettronico registrabile permetterà all’operatore di decidere la quantità di prodotto che dovrà rimanere come riserva nello stesso.

La nuova TFProfi ha in dotazione standard il nuovo timone CAT3 con barra snodata, che assicura all’operatore angoli di sterzata di 90° e calpestti ridotti in quanto le ruote curvano nelle stesse orme del trattore.

Quattro ruote per la massima stabilità

La TF Profi può essere equipaggiata con telaio a 4 ruote come optional. Le ruote sono completamente flottanti e attraverso un esclusivo sistema di bilanciamento idraulico sono in grado di seguire qualsiasi tipo di avvallamento. Questo sistema di cilindri a doppia camera permette alla parte superiore del cilindro di azionare il sollevamento o l’abbassamento della macchina, e la parte inferiore è collegata all’altro cilindro per garantirne il controbilanciamento.

Il risultato di questo sistema permette alle ruote di livellarsi di oltre 15 cm una dall’altra, assicurando una profondità costante in ogni condizione. Questo sistema, oltre a ridurre sensibilmente i punti di snodo del telaio allungandone la vita, permette di seminare a velocità oltre 12km/h.

Timone telescopico con angolo di sterzata di 90°.

Quattro pneumatici in opzione ai due standard per un utilizzo perfetto e straordinaria stabilità in ogni condizione di lavoro.

Trasmissione elettrica dello spandiconcime.

Caratteristiche dello spandiconcime innovativo.

L’elemento di semina della TF Profi.

La trasmissione elettrica e-drive e i terminali Isomatch Tellus e Tellus Go che consentono deposizioni a regola d’arte e la possibilità della semina a diamante e a rateo variabile.

Kverneland Italia

Kverneland Italia

Kverneland Group è una multinazionale leader nello sviluppo, nella produzione e nella distribuzione di macchine e servizi per l’agricoltura.


Tag assegnati a questo articolo:
agricoltura di precisioneKvernelandseminatrici

Articoli correlati

Agricoltori, cambiate punto di vista sui campi: a settembre arriva Field View

Registrare tutto quello che si fa in campo, dal comportamento delle colture nel corso del ciclo vegetativo alla loro risposta

Sos mais italiano: in dieci anni persi oltre 400mila ettari di superficie seminata

Italia, anno 2006: 1.100.000 ettari a mais. Italia, anno 2016: 656.000 ettari a mais. Questo il bilancio del tracollo di

Agricoltura, 4 buone ragioni per credere nel grano duro (dopo un’annata da dimenticare)

I produttori di grano duro italiano sono infuriati e delusi per un’annata caratterizzata da basse rese, bassa qualità e prezzi

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*