Campagna finanziaria Young 140

Marche: nei nuovi PSR sostegni specifici per i contoterzisti

Marche: nei nuovi PSR sostegni specifici per i contoterzisti

Le Marche, una Regione illuminata che dovrebbe essere presa come esempio da tutte le altre, hanno stabilito che nel prossimo PSR ci sarà un’azione specifica all’interno della misura di finanziamento 6.1 per concedere contributi alle imprese agromeccaniche.

Con l’azione A4 e una specifica sottomisura, ci saranno aiuti per l’acquisto di tecnologie sostenibili innovative volte a razionalizzare l’uso dei mezzi tecnici come:

  1. Tecnologie per analisi qualitativa delle produzioni raccolte, distribuzione a dosi variabili degli agrofarmaci.
  2. Sistemi satellitari di precisione.
  3. Sistemi di lavorazioni conservative del suolo al posto dell’aratura.
  4. Attrezzature capaci di ridurre il consumo energetico.
Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.



Articoli correlati

Banca delle terre Ismea: aperta la procedura per la vendita di 8mila ettari

Il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ha reso noto che è stata aperta la procedura di messa in

Pac e agricoltori attivi: la dichiarazione Iva e la partita Iva

  Il requisito di “agricoltore attivo” è una delle condizioni per avere l’assegnazione dei nuovi titoli Pac. L’agricoltore deve dimostrare

Vigneti, cambiano le regole per i nuovi impianti. Scadenza domande il 31 marzo

Il decreto ministeriale n. 527 del 30 gennaio 2017 ha introdotto alcune importanti modifiche al sistema di richiesta per i nuovi

1 commento

Scrivi un commento
  1. Salvatore
    Salvatore 15 Febbraio, 2018, 16:02

    Che dire è una cosa molto interessante

    Rispondi a questo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*