Adama Italia

Tag "minima lavorazione"

Torna alla homepage

Sul terreno arato, molti attrezzi agricoli deludono: il motivo è nella scelta sbagliata

Girando le campagne, in molti casi sentiamo dire: «Ho usato quel nuovo coltivatore al posto dell’erpice rotante per affinare le zolle dopo l’aratura ed è venuto fuori un pessimo lavoro. Mai più cambiare la strada vecchia per la nuova!». E

Leggi tutto

L’Italia non semina abbastanza mais: a rischio mezzo miliardo di euro di export

Tutti a magnificare lo straordinario exploit della bilancia commerciale dell’agroalimentare italiano che spopola nel mondo per la sua qualità, ma nessuno che concentri per un attimo la sua attenzione su un pericolo reale che mette a rischio le nostre eccellenze

Leggi tutto

Frumento in salute su terreno a minima lavorazione, con perfetto smaltimento dell’acqua piovana

“Terreni argillosi? Per carità, non parlate di minima lavorazione, ci vuole l’aratro altrimenti sono guai!” Quanti sono ancora quelli che la pensano così, facendo l’errore di non cambiare strada? E invece l’imprenditore agricolo Cesare Truzzi di Pegognaga (Mantova), di cui avevamo

Leggi tutto

Cereali vernini e pisello: lavorazione e semina in due passaggi al costo di 250 euro/ettaro

Sebastiano Bongiovanni della società di contoterzismo Agrievo di Casalmaggiore (Cremona) ci spiega nel video qui sopra come ha ottenuto un perfetto letto di semina per frumento, orzo e pisello con un passaggio del coltivatore Kverneland CLC sui residui colturali, cui

Leggi tutto

Strip-till su terreni forti e su loietto da sovescio: un altro successo del Kultistrip

Che lo strip-till sia una tecnica di minima lavorazione per il mais o la soia di sicuro avvenire, lo dimostrano anche queste due esperienze fatte dalla ditta di contoterzismo Speziali con il Kverneland Kultistrip presso la Società Agricola Borgolibero di

Leggi tutto

Erosione del suolo e ruscellamento a valle: ecco cosa succede quando si ara in collina

Dopo mesi di scarsa piovosità, a novembre si sono succedute violente piogge e anche consistenti nevicate nelle zone collinari e montane del nostro territorio, che hanno messo in evidenza ancora una volta come le lavorazioni tradizionali del terreno (cioè arature

Leggi tutto

Minima lavorazione con due passaggi di CLC e Qualidisc: terreno ben livellato e pronto per la semina

Ci sono situazioni di terreno dove i contoterzisti preferiscono fare due passaggi con due attrezzi diversi per preparare con minima lavorazione il letto di semina per i cereali. È il caso che presentiamo nel video qui sopra, su alcuni terreni tenaci

Leggi tutto

Letto di semina pronto con un solo passaggio con il Kverneland CTC

Il coltivatore Kverneland CTC, insieme al CLC e all’erpice Qualidisc, è l’attrezzatura per la minima lavorazione che sta sostituendo pian piano le classiche arature ed erpicature anche sui terreni più tenaci, dove si pensava che non ci potessero essere alternative alla tradizione. Invece, da

Leggi tutto

Cereali, minima lavorazione e semina a 18 km/h: la prima messa in campo della Kverneland u-drill

In un nostro precedente articolo, abbiamo documentato dal campo i risparmi che si ottengono, in ore lavoro e litri di gasolio, utilizzando la nuova Kverneland u-drill, che oggi desideriamo descrivere nelle sue principali caratteristiche dopo la prima messa in campo

Leggi tutto

Frumento: aratura ed erpicatura contro semina su minima, ecco quanto si risparmia

Su un terreno mediamente argilloso in provincia di Brescia, dove è stato raccolto mais da trinciato, abbiamo messo a confronto due cantieri di lavoro, uno tradizionale e uno innovativo, per la semina del frumento. Riportiamo i dati qui di seguito.

Leggi tutto