Adama Italia

La semina del frumento Ludwig su aratura e minima con tre livelli di precisione a confronto

La semina del frumento Ludwig su aratura e minima con tre livelli di precisione a confronto

I tredici ettari che il progetto Kverneland Group Academy PFE ha dedicato al frumento foraggero vedono l’emergenza del Ludwig, fornito da La Cerealtecnica, nelle diverse tesi a confronto permettendo già una prima osservazione “a caldo”.

Come si nota dalle immagini sottostanti, il frumento seminato direttamente sui residui colturali con la combinata u-drill è nettamente più avanti come sviluppo vegetativo rispetto alle parcelle dove è stata applicata la tradizionale aratura a 25-30 cm di profondità, seguita da erpicatura. Evidentemente con il decorso stagionale di questo autunno-inverno le radici hanno trovato maggiore umidità nel terreno con semina diretta rispetto a quello arato.

La scelta per il frumento foraggero è caduta sul Ludwig perché al 2011, anno di esordio di questo frumento di forza medio-tardivo per la destinazione foraggera, la crescita di superficie dal Nord al Sud Italia è stata incessante e sono sempre più numerose le stalle da latte che sostituiscono in toto o in parte il silomais con questo prodotto ottenendo ottimi risultati in stalla e risparmiando notevolmente sui costi di produzione.

Otto parcelloni da 1,5 ha con diverse tecniche a confronto

Nella sezione di Kverneland Group Academy PFE dedicata alle prove su frumento, sono state realizzate quattro parcelle:

  • Aratura ed erpicatura con guida manuale (livello di precisione 0)
  • Aratura ed erpicatura con guida automatica e GEOSPREAD per evitare le sovrapposizioni nella distribuzione del concime (Livello di precisione 1)
  • Aratura ed erpicatura con guida automatica, GEOSPREAD e semina a dose variabile sulla base delle mappe del suolo (Livello di precisione 3)
  • Semina diretta combinata a minima lavorazione in un unico passaggio con seminatrice Kverneland u-drill, GEOSPREAD e dosi variabili di seme (Livello di Precisione 3)

Queste quattro parcelle, ognuna di oltre 1,5 ha di superficie, sono state ripetute a fianco delle prime, per un totale di otto tesi a confronto, in modo da poter avere una maggiore attendibilità dei parametri produttivi ed economici che si stanno analizzando.

Per la concimazione di tutte le parcelle il partner del progetto Scam ha fornito il nuovo concime organo minerale Nutrigran Top S (10-20 + sostanza organica) fertilizzante caratterizzato da un’alta dotazione di fosforo assimilabile grazie all’interazione con la sostanza organica e da una quantità di azoto adeguata per il superamento da parte dei cereali dei primi mesi di coltivazione. Il concime è stata distribuito in pre-semina.

Con il livello di precisione 3, le dosi variabili di seme e concime

Dall’analisi della diversità di tessitura (limo, sabbia, argilla) e della differente fertilità che si è riscontrata attraverso le mappe del suolo nei diversi punti delle parcelle, ha consentito nelle parcelle interessate dal Livello di Precisione 3, di dosare in modo variabile sia il seme sia il concime:

  • Aree più fertili: 250 kg/ha di seme Ludwig e 150 kg/ha di Nutrigran Top S
  • Aree meno fertili: 230 kg/ha di seme Ludwig e 180 kg/ha di Nutrigran Top S

In pratica nelle zone potenzialmente più produttive si è leggermente aumentata la dose di seme e in quelle meno fertili si è diminuita, alzando però leggermente la dose di fertilizzante.

Nelle parcelle dove non sono state effettuate le dosi variabili la quantità di seme è stata di 240 kg/ha e per il concime di 150 kg/ha.

I prossimi interventi previsti sul frumento sono il diserbo e la concimazione di copertura, che verranno effettuate nel 2018 e sulle quali vi terremo aggiornati.

A sinistra il frumento Ludwig su semina diretta con la combinata Kverneland u-drill in un solo passaggio e a destra Ludwig su aratura ed erpicatura.

L’emergenza del Ludwig su aratura.

L’emergenza del Ludwig su semina diretta con u-drill.

L’aratro Kverneland LB 115 in azione alle Colombaie sulle parcelle dove è prevista la lavorazione tradizionale.

Passaggio su aratura dell’erpice rotante Kverneland NGH-101.

La concimazione effettuata con l’Exacta TL GEOSPREAD.

La semina su lavorazione tradizionale è stata effettuata con la seminatrice Kverneland DL.

La semina diretta è stata effettuata con la nuova seminatrice combinata Kverneland u-drill.

Kverneland Italia

Kverneland Italia

Kverneland Group è una multinazionale leader nello sviluppo, nella produzione e nella distribuzione di macchine e servizi per l’agricoltura.



Articoli correlati

Il buon uso del digestato sul mais

Il digestato proveniente dagli impianti a biogas, nella maggioranza dei casi aziendali, viene separato in due frazioni: solida e liquida.

Limiti e vantaggi dell’ala gocciolante per distribuire acqua e fertilizzanti al mais

Da qualche anno si sta diffondendo in Pianura Padana l’applicazione delle ali gocciolanti per la fertirrigazione del mais, con risultati

Agricoltori, per le prossime semine non dimenticate l’orzo: ecco perché

Al sud 64 quintali/ha di media, con punte di oltre 70 quintali, e al nord e al centro medie di

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*