Da Copernicus dati preziosi per l’agricoltura di precisione

Da Copernicus dati preziosi per l’agricoltura di precisione

L’agricoltura di precisione, intesa come distribuzione a dose variabile dei mezzi tecnici, non è realizzabile nella pratica se non si dispone di dati in base ai quali prendere le decisioni. I dati che ci occorrono si provengono dalla mappatura dei terreni agricoli tramite sistemi di monitoraggio a terra e da una serie di informazioni fornite dai satelliti che orbitano in gran numero sopra di noi.

Copernicus (www.copernicus.eu) è il programma di osservazione della Terra dell’Unione europea, dedicato a monitorare il nostro pianeta e il suo ambiente a beneficio di tutti i cittadini europei e quindi anche degli agricoltori. La stragrande maggioranza dei dati e delle informazioni provenienti dall’infrastruttura spaziale e dai servizi di Copernicus è disponibile e accessibile ai cittadini e alle organizzazioni di tutto il mondo in modalità libera, completa e gratuita.

Di seguito i vari servizi messi a disposizione dalla piattaforma Copernicus, che riguardano da vicino anche il settore agricolo.

Copernicus è servito da una serie di satelliti dedicati (le famiglie Sentinel) e da missioni partecipanti (satelliti commerciali e pubblici esistenti).

Le famiglie Sentinel e le loro caratteristiche

I satelliti Sentinel sono stati specificamente progettati per soddisfare le esigenze dei servizi di Copernicus e dei loro utenti. Copernicus raccoglie inoltre informazioni da sistemi in situ come le stazioni di terra, che forniscono dati acquisiti da numerosi sensori posizionati al suolo, in mare o nell’atmosfera.

Analizzandoli ed elaborandoli, i servizi Copernicus trasformano questa ricchezza di dati raccolti da satelliti e in situ in informazioni a valore aggiunto. Le serie di dati acquisiti nel corso di anni e decenni sono indicizzate e rese comparabili, garantendo così il monitoraggio dei cambiamenti.

Dalle immagini satellitari sono create mappe, individuate caratteristiche e anomalie ed estrapolate informazioni statistiche.

Particolarmente interessante in agricoltura è il Sentinel 2, con cui si ottengono i cosiddetti indici di vegetazione che descrivono la vigoria delle colture, ma che segnalano anche problematiche specifiche connesse a stress e a contenuto di clorofilla.

Di seguito indichiamo otto indici che indicano otto problematiche differenti e che sono utilizzati dalle varie piattaforme Agritech, le quali forniscono dati già elaborati per l’agricoltore e pronti all’uso per prendere decisioni strategiche dal punto di vista agronomico.

Nei prossimi due articoli dedicati a questo argomento vi porteremo gli esempi delle piattaforme Agricolus e Blueleaf.

Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.


Tags assigned to this article:
agricoltura di precisioneCopernicus

Related Articles

Limiti e vantaggi dell’ala gocciolante per distribuire acqua e fertilizzanti al mais

Da qualche anno si sta diffondendo in Pianura Padana l’applicazione delle ali gocciolanti per la fertirrigazione del mais, con risultati

Il connubio vincente tra agricoltura conservativa e dosi variabili di sementi e fertilizzanti

Uno degli ostacoli maggiori che incontrano i sistemi di gestione conservativa del suolo – che sono minima lavorazione, strip-till e semina su

La mappatura del suolo, primo pilastro per applicare l’agricoltura di precisione

Se chiedete all’agricoltore com’è il suo terreno, tutti indistintamente mettono in evidenza la grande variabilità da un appezzamento all’altro, mostrando

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment