Articoli di Roberto Bartolini

Torna alla homepage
Roberto Bartolini

Roberto Bartolini

Laureato in agraria all'Università di Bologna, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 35 anni nel Gruppo Edagricole di Bologna, passando dal ruolo di redattore a quello direttore editoriale. Per oltre 15 anni è stato direttore responsabile del settimanale Terra e Vita. Oggi svolge attività di consulenza editoriale e agronomica, occupandosi di seminativi e di innovazione tecnologica.

Mais: meglio il diserbo in pre o in post emergenza?

È l’amletico dubbio che assale ogni maiscoltore, soprattutto in tempi di cambiamenti climatici che spesso ostacolano le entrate in campo e determinano nascite scalari delle infestanti: meglio il diserbo in pre o in post emergenza? Il consiglio dei più autorevoli

Leggi tutto

Governo stanzia 70 milioni di euro all’agricoltura: tutti i dettagli dei sostegni

40 milioni di euro per il grano duro sino al 2022, ma anche 11 milioni di euro per il mais (di cui 5 per la campagna 2020 e 6 per il 2021), 9 milioni di euro per soia e leguminose

Leggi tutto

L’agricoltura dopo il coronavirus: idee per un piano strategico nazionale

Mentre continuiamo, sbalorditi, a non vedere mai nemmeno un minuto di tv o una riga sui quotidiani nazionali dedicata agli agricoltori e ai contoterzisti italiani in questo difficile momento, non c’è dubbio che il settore debba guardare al dopo coronavirus.

Leggi tutto

Microcredito 2020 agricoltura: prestiti fino a 35 mila euro con garanzia Ismea

Dal 2020 è a disposizione degli agricoltori il microcredito, uno strumento nato dall’alleanza tra Ente nazionale per il microcredito, Ismea e oltre una trentina di banche. Si tratta di uno strumento compatibile con altri aiuti nel rispetto del regime “de

Leggi tutto

Residui colturali, minima e micotossine: facciamo chiarezza

Quando affrontiamo l’argomento della minima lavorazione e della semina su sodo, una delle obiezioni ricorrenti è che i residui colturali lasciati in parte o completamente in superficie, possano costituire una pericolosa fonte di inoculo per lo sviluppo delle micotossine su

Leggi tutto

I residui colturali sono preziosi e non vanno interrati in profondità

La fertilità di un terreno è strettamente correlata al contenuto di sostanza organica. Dai tempi andati, quando c’era tanto letame, l’agricoltore si è abituato a lavorare in profondità la terra proprio per interrare grandi quantità di letame e liquami insieme

Leggi tutto

Novità mais: la concia rivoluzionaria Acceleron per ibridi Dekalb

Una pronta emergenza del mais, anche nelle condizioni di suolo e di clima più difficili, è l’obiettivo principale ad inizio campagna di ogni maiscoltore. La ricerca e l’innovazione tecnologica applicata al seme ibrido di mais ha portato recentemente sul mercato

Leggi tutto

Coronavirus, le misure a sostegno del comparto agricolo

Il decreto “Cura Italia” appena varato dal governo prevede le seguenti misure specifiche per il settore agroalimentare: fondo da 100 milioni di euro a sostegno delle imprese agricole; stanziamento di 100 milioni di euro per favorire l’accesso al credito; aumento

Leggi tutto

Mais ad alto vigore, concime starter e biostimolanti: solo così la buona partenza è garantita

I nostri vecchi dicevano “Chi ben comincia è a metà dell’opera”, e non c’è detto più azzeccato quando si parla di semina del mais. Se al clima più che bizzarro aggiungiamo l’abitudine delle semine tempestive su terreni che spesso si

Leggi tutto

Soia, la cimice rallenta: nel 2020 dobbiamo recuperare 50mila ettari

Il 2018 è stato l’anno record per la soia, con oltre 326 mila ettari in Italia e rese medie di 49 ql/ha. Ma il successo produttivo non è bastato e, forse per il terrore della cimice, nel 2019 abbiamo lasciato

Leggi tutto