Tag "agricoltura conservativa"

Torna alla homepage

Tillage Radish, il rafano che prepara il terreno per la semina di bietola e mais

Quest’anno nell’azienda Corte Parolara di Castelbelforte (Mantova), che da qualche anno ha avviato un passaggio progressivo dall’aratura alle minime lavorazioni, abbiamo voluto eseguire due diverse prove di semina autunnale della cover crop Tillage Radish. Su un terreno dove è stato

Leggi tutto

Cingoli gommati al posto di pneumatici: addio compattamento, e le produzioni di mais aumentano

Tre anni di prove sul mais in un’azienda agricola cremonese, mettendo a confronto cingolatura gommata con pneumatici, hanno portato ai seguenti risultati: Le rese aumentano in media del 6,5% a favore dei cingoli gommati. Nello strato superficiale di suolo compreso

Leggi tutto

La parola agli agricoltori: ”Con l’aratro in soffitta, migliorano fertilità e produzioni”

«Non è questione di terreno, ma solo di mentalità dell’agricoltore che pensa di non produrre più nulla senza aratro». Roberto Zaninetti, 100 ettari in affitto in provincia di Novara, ha venduto l’aratro tre anni fa per dedicarsi esclusivamente alle minime

Leggi tutto

Mais: 380 euro di reddito in più con minima lavorazione e dosi variabili

1012 euro/ha contro 615,94 euro/ha: è la differenza di reddito netto tra la lavorazione tradizionale con guida manuale (aratura ed erpicatura) e la minima lavorazione (con un passaggio di coltivatore Kverneland CLC più un passaggio di erpice Kverneland Qualidisc) abbinata

Leggi tutto

“Cereali, bisogna avere il coraggio di innovare o i conti non tornano”

«Mi sono sempre occupato di agricoltura e, dopo decenni di incarichi pubblici, torno alla terra per sporcarmi di nuovo le mani. Oggi sono qui a irrigare il mais». Giuseppe Alai ha messo nel cassetto giacca e cravatta e, da poco più

Leggi tutto

Agricoltura, ecco quanto si risparmia con le lavorazioni conservative e la precisione

Il progetto Life-Agricare, coordinato da Veneto Agricoltura in collaborazione con l’Università di Padova ed Enea, ha messo a confronto le lavorazioni tradizionali con quelle innovative e conservative (minima, strip-till e sodo), abbinando anche l’agricoltura di precisione con guida assistita e

Leggi tutto

Semina del mais su strip-till nel mantovano: sempre più agricoltori chiedono innovazione

Ci vuole pazienza, ma alla fine l’innovazione, se è valida e se viene applicata con la giusta professionalità, convince anche i più tenaci tradizionalisti dell’agricoltura del tempo che fu, quando nessuno faceva bene i conti, perché tanto i prezzi di

Leggi tutto

Qualidisc su cover crops prepara il letto di semina per la bietola in terreni pesanti

Abbiamo sempre sostenuto che per battere nuove strade nella lavorazione del terreno occorre prima di tutto essere persuasi che bisogna voltare pagina, poi occorre scegliere l’attrezzatura giusta e infine bisogna metterla in campo con la massima professionalità. Tre agricoltori della

Leggi tutto

Il terreno agrario non gode di buona salute e il mondo si allea per salvare il cibo e l’ambiente

La notizia è poco nota, ma fa scalpore. Nel 2012 le Nazioni Unite hanno lanciato la “Global Soil Partnership” (GCP), un’alleanza mondiale per correre al capezzale dei suoli agrari gravemente malati e per troppo tempo ignorati dalle politiche internazionali. Tra le azioni

Leggi tutto

Erosione del suolo e ruscellamento a valle: ecco cosa succede quando si ara in collina

Dopo mesi di scarsa piovosità, a novembre si sono succedute violente piogge e anche consistenti nevicate nelle zone collinari e montane del nostro territorio, che hanno messo in evidenza ancora una volta come le lavorazioni tradizionali del terreno (cioè arature

Leggi tutto