Mais, mezzi tecnici d’avanguardia per l’edizione 2020 di Kverneland Academy

Mais, mezzi tecnici d’avanguardia per l’edizione 2020 di Kverneland Academy

Kverneland Academy 2020 (vedi articolo) si avvarrà della partnership di Bayer CropsScience, Dekalb e Scam, che forniranno prodotti per diserbo e difesa, semente di mais e fertilizzanti. Poiché la finalità del progetto è tecnico-economica, oltre a dimostrare i vantaggi in termini di minori costi che si ottengono dall’applicazione abbinata di minime lavorazioni e agricoltura di precisione, dobbiamo mettere in campo mezzi tecnici capaci di massimizzare i quintali che si raccoglieranno con granella sana e di alta qualità.

L’ibrido ideale per la semina a dose variabile

Una novità dell’Academy di quest’anno è la scelta di un ibrido molto particolare come DKC6092, il nuovo classe 500 di Dekalb molto adattabile che alla giusta densità ha un potenziale produttivo pari a quello di classi più tardive, producendo quindi “tonnellate di alta qualità” con granella molto sana. La grande adattabilità di DKC6092 a tutti gli ambienti produttivi permette di meglio affrontare gli andamenti climatici altalenanti degli ultimi anni. Inoltre l’incremento della densità di semina (quindi la “dose variabile” che applicheremo nelle prove) massimizza al meglio le potenzialità produttive di DKC6092.

La semina a dose variabile verrà effettuata con la seminatrice Optima di Kverneland, adottando una mappa di prescrizione elaborata con Climate Field View di Bayer.

Dove la fertilità del terreno lo consente, seminare DKC6092 a 10 semi/mq rispetto a una semina a 8 semi/mq, permette di aumentare le rese di 8,7 quintali all’ettaro, come dimostrano anche i dati dei Dekalb Technology Centre, un campo-prova di oltre 700 ettari dove vengono testati tutti gli ibridi in diverse condizioni di terreno e di densità. Moltiplicando 8,7 ql/ha per un prezzo indicativo di 16 euro/ql si ottengono 139,2 euro, ai quali vanno sottratti 56 euro, che rappresenta il costo per il seme in più (cioè 20.000 semi). Nonostante il maggior esborso di seme, il vantaggio c’è ed è di poco inferiore a 85 €/ha (139,2-56).

Ecco come si presenta la granella del DKC 6092

Per la filiera agroalimentare

Negli ultimi anni le filiere alimentari stanno diventando settori molti importanti nella coltura del mais e la granella di DKC6092 ha una componente “vitrea” nettamente superiore a quella farinosa, ed è per questo che ha eccezionali qualità molitorie, con elevate rese alla macinazione, che lo rendono ideale per i contratti di filiera dove è già protagonista indiscusso. “Tonnellate di qualità”: adattabilità, resa e aspetti qualitativi. DKC6092: un ibrido per vincere! Dekalb inoltre propone una “sfida” con DKC6092. Per maggiori informazioni, e scoprire tutti i dettagli, clicca qui.

Spighe raccolte in uno dei Dekalb Tecnology Center (DTC), nei parcelloni seminati a 7 semi/m2 e a 11 semi/mq. DKC6092 mantiene la costanza di spiga all’aumentare della densità: pertanto negli ambienti più fertili è possibile seminare DKC6092 a una densità più alta per garantire un miglior profitto.

Diserbo con Adengo Xtra di Bayer

Adengo Xtra di Bayer CropScience mantiene l’efficacia del già ben conosciuto Adengo, ma si potenzia grazie a una formulazione più concentrata. Questo permette di ridurre i dosaggi assicurando maggiore praticità: si trattano molti più ettari con meno confezioni, si movimentano meno taniche, si ha meno ingombro in magazzino, si perde meno tempo nella preparazione della miscela e si ottimizza lo smaltimento dei vuoti. Per esempio, per trattare 50 ettari prima di Adengo Xtra occorrevano 10 confezioni (di uno standard di mercato) da 20 litri cadauna, per un totale di 200 litri, distribuendo una dose pari a 4 l/ha. Con AdengoXtra invece sono sufficienti 5 confezioni per 22 litri totali e una dose di 0,44 l/ha.

Un’unica soluzione di diserbo mantiene i campi puliti dalle infestanti a foglia stretta e larga, dalla semina alle tre foglie, quindi significa più di un mese per utilizzarlo. La flessibilità di Adengo Xtra, unita alla sua grande selettività ed efficacia, dipende dalle 3 molecole in esso contenute: thiencarbazone-methyl, isoxa¬utole e cyprosulfamide. In particolare, grazie a quest’ultima, il mais incrementa le sue difese naturali e può essere utilizzato dalla semina fino alle tre foglie del mais, assicurando ottimi risultati anche in post-emergenza precoce.

Il diserbo verrà effettuato con una botte Kverneland iXter

Lo sviluppo del mais viene salvaguardato grazie alla tecnologia CSI, l’unica che incrementa le difese naturali della coltura senza ridurre l’efficacia del diserbo. La dose raccomandata oscilla tra 0,33-0,44 l/ha con le seguenti avvertenze:

  • Su terreni limosi o limoso-sabbiosi, impiegare la dose più bassa.
  • In presenza di digestato, liquame e letame, utilizzare la dose più alta.
  • Xtra è miscibile con formulati di glifosate (non contiene sali di potassio).
  • Evitare l’utilizzo di insetticidi fosforganici alla semina o nel post-emergenza precoce.

Adengo Xtra controlla in modo ottimale la sorghetta da seme, già in pre-emergenza; in più frena lo sviluppo di quella da rizoma (la condiziona), così è più facile eliminarla con il graminicida.

Adengo Xtra va impiegato dalla pre-emergenza alla post-emergenza precoce fino alla terza foglia del mais a 0,33 – 0,44 L/ha e volume di irrorazione di 150 – 400 L/ha

I concimi sostenibili di Scam

La concimazione ricopre un ruolo fondamentale nel percorso agronomico per creare le condizioni di corretto sviluppo e nutrimento della pianta con l’obiettivo di ottenere produzione e qualità. È ormai dimostrato e consolidato che una errata concimazione porta inevitabilmente a ripercussioni negative non solo sulla resa, ma anche sulla qualità finale.

Un percorso agronomico virtuoso deve contemplare anche fertilizzanti basati su concetti di “sostenibilità” con l’ambiente. La proposta Scam si fonde proprio su questi concetti (efficienza agronomica e minimo impatto ambientale) che ritroviamo in Nutrigran Top S e Azotop 30. Vediamo di che cosa si tratta.

I due fertilizzanti organo-minerali di Scam che verranno utilizzati nelle prove Academy 2020 sul mais da granella.

Concimazione localizzata alla semina

Nutrigran Top S è un concime organo-minerale a matrice umificata dal titolo NP 10-20 arricchito con calcio, solfati e zinco. Il fosforo nei fertilizzanti organo-minerali Scam, interagendo con le sostanze umiche presenti (da 2,5 a 3,3 kg per ogni quintale di concime), riesce a costituire il fosto-umato. Questa interazione permette al fosforo stesso di essere difficilmente complessabile dai minerali o dai metalli presenti nel terreno e quindi di essere molto efficiente anche in terreni con pH non ottimali, risultando attivo a bassi dosaggi. Tutto questo comporta una migliore germinazione, uno sviluppo iniziale più attivo e la formazione di un apparato radicale maggiore e più efficiente.

La ricerca scientifica ci dice che il fosfo-umato è efficiente perché:

  • intimizzato con le sostanze umiche e quindi poco retrogradabile;
  • ideale in ambienti alcalini;
  • fornisce sostanze umiche alla pianta che stimolano la radicazione;
  • con radici profonde la pianta ha minori stress idrici e assorbe più nutrienti;
  • con i nutrienti e minori stress idrici la pianta produce di più.

Immagine dei granuli dei concimi OMF a matrice umificata

Concimazione di copertura

Per la concimazione di copertura si utilizzerà Azotop 30, che si caratterizza per l’elevato titolo in azoto organo-minerale, a progressiva disponibilità biologica, ideale per garantire una nutrizione azotata pronta e graduale. Ciò è reso possibile dalla specifica reazione nella fase formulativa, che incorpora, in modo stabile all’interno della matrice organica altamente umificata, le forme azotate.

La concimazione in copertura verrà effettuata con uno spandiconcime ISOBUS Kverneland Exacta TL GEOSPREAD

Con Azotop 30 è possibile impostare la concimazione azotata a basso impatto ambientale, potendo concentrare gli interventi e utilizzare la sua elevatissima efficienza ed il graduale rilascio dell’azoto, così da evitare perdite ammoniacali in atmosfera, fenomeni di inquinamento delle acque e l’accumulo di nitrati nei raccolti.

fonte: Kverneland Group Italia

Kverneland Italia

Kverneland Italia

Kverneland Group è una multinazionale leader nello sviluppo, nella produzione e nella distribuzione di macchine e servizi per l’agricoltura.



Articoli correlati

Mais: 380 euro di reddito in più con minima lavorazione e dosi variabili

1012 euro/ha contro 615,94 euro/ha: è la differenza di reddito netto tra la lavorazione tradizionale con guida manuale (aratura ed

Agricoltura: con il traffico controllato si riduce il compattamento, aumenta la portanza del suolo e non si perdono quintali

Il terreno è il bene più prezioso che ha l’agricoltore, quindi è bene non solo preservarlo, ma anche aumentarne la

Soia dopo grano su sodo: un successo, ma solo se la seminatrice è giusta

Seminare soia di secondo raccolto su sodo è l’interpretazione perfetta di quello che vuole la nuova Pac dagli agricoltori, e

Nessun commento

Scrivi un commento
Nessun commento Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.*