Tag: Pac 2023-2027
Il miglio mostra una rusticità superiore a quella del sorgo

Roberto Bartolini26 Febbraio 2024
trattori-colosseo.jpg

7min28351
Siamo d’accordo che la Pac attuale vada profondamente riformata e semplificata, rimettendo al centro l’agricoltore-produttore di materie prime necessarie per vivere. Le contestazioni di queste ultime settimane, con i trattori in strada un po’ in tutta Europa, hanno avuto come bersaglio principale l’Unione europea, ma dobbiamo chiarire bene alcuni aspetti che forse sfuggono ai più, […]

Roberto Bartolini23 Febbraio 2024
bcaa8.jpg

2min62393
L’impegno della BCAA 8 di lasciare il 4% della superficie occupata dai seminativi a riposo oppure a elementi caratteristici del paesaggio scatta dal 2024, ma è stata modificata da un recente regolamento UE. In pratica il 4% può essere impiegato in tre modi: Superfici con elementi non produttivi (riposo, siepi, fasce tampone, cappezzagne, fossi, eccetera); […]

Roberto Bartolini21 Febbraio 2024
ecoschema4.jpg

7min60170
Nel 2023 la quasi totalità delle aziende zootecniche italiane e un’alta percentuale di quelle a seminativi nell’areale nord-ovest ha aderito all’eco-schema 4 (“Sistemi foraggeri estensivi con avvicendamento”), con una richiesta di contributi per 3.125.000 ettari contro 1.397.000 coperti dal budget nazionale. Quindi c’è stata una richiesta sul +224% di superficie rispetto a quanto previsto dal […]

Roberto Bartolini9 Febbraio 2024
P1140388.jpg

5min13110
Le imminenti elezioni europee e una Pac della durata di soli cinque anni (terminerà infatti nel 2027) rendono impraticabile quella revisione di medio termine che permetterebbe le necessarie correzioni a un impianto legislativo insoddisfacente. Tuttavia alcune correzioni si possono fare agendo sul fronte nazionale, come per esempio sugli eco-schemi, che assorbono il 25% dei pagamenti […]

Roberto Bartolini5 Febbraio 2024
GFAlCW-WkAAgLWo.png

7min2052218
Siamo d’accordo che la Pac 2023-2027 è scritta male, è troppo complicata e quindi andrebbe riformata al più presto in molte sue parti. Siamo d’accordo che gli obiettivi di sostenibilità richiesti agli agricoltori abbiano bisogno di tempistiche molto più lunghe, perché oggi non disponiamo di tutti i mezzi tecnici alternativi, come per esempio le TEA […]

Roberto Bartolini31 Gennaio 2024
P1040273.jpg

4min157172
I trattori in piazza e sulle autostrade hanno incassato una prima vittoria, oltre al fatto di far comprendere a giornali e televisioni che l’agricoltura e gli agricoltori esistono. La Commissione europea oggi ha proposto agli Stati membri di affiancare alla BCAA 8 della Pac, che prevede di lasciare improduttivo il 4% dei terreni a seminativi, […]

Roberto Bartolini26 Gennaio 2024
20180427_155449.jpg

4min89421
La circolare del Masaf che ha salvato il mais italiano, annullando l’incauto divieto di raccolta della coltura secondaria nell’ambito della BCAA 7 che impone da quest’anno l’obbligo di rotazione, va completata con una raccomandazione che riguarda la domanda Pac di quest’anno. Cosa indicare nella domanda Pac 2024 L’agricoltore che semina mais nel 2024 e che […]

Roberto Bartolini24 Gennaio 2024
20160223_090510.jpg

3min33071
Mais nel 2024 e mais nel 2025 sulla medesima parcella: finalmente si potrà fare, a patto di seminare una cover crop autunno-vernina. Una circolare del capo dipartimento “Pac e sviluppo rurale” del Masaf Giuseppe Blasi, inviata ieri, precisa a proposito della BCAA 7 che «relativamente alle modalità di controllo della corretta gestione della coltura secondaria, […]

Roberto Bartolini19 Gennaio 2024
sanzioni-pac-rotazione-colture.jpg

3min21460
Uno dei vincoli più discussi della nuova Pac 2023-2027 è contenuto nella BCAA 7 (“Buone condizioni agronomiche e ambientali”), che obbliga gli agricoltori che fanno seminativi al cambio di genere botanico ogni anno, a livello di singola particella iscritta alla Pac. Chi si lamenta sono soprattutto i maiscoltori, abituati in molti casi alla monocoltura ripetuta […]


Chi siamo

Nato nel 2014, Il Nuovo Agricoltore è un portale informativo dedicato all’agricoltura, con un occhio di riguardo alle innovazioni tecnologiche. Il progetto è sviluppato da Kverneland Group Italia.


CONTATTACI