Campagna finanziaria Kverneland

“Cereali, bisogna avere il coraggio di innovare o i conti non tornano”

«Mi sono sempre occupato di agricoltura e, dopo decenni di incarichi pubblici, torno alla terra per sporcarmi di nuovo le mani. Oggi sono qui a irrigare il mais». Giuseppe Alai ha messo nel cassetto giacca e cravatta e, da poco più

Leggi tutto

Il coltivatore Kverneland CLC alla prova dei terreni tenaci e secchi del foggiano

Minima lavorazione del terreno su stoppie di grano appena raccolto nel foggiano: la nuova sfida del coltivatore Kverneland CLC è avvenuta nel corso di una manifestazione in campo organizzata in collaborazione con il concessionario di zona Faretra.com di Foggia. Come si

Leggi tutto

Ecco cosa succede se si perde il segnale GPS seminando il mais su terreno lavorato a strip-till

È proprio vero che il mais non è coltura adatta alla semina su sodo! Come sapete la lavorazione del terreno a strisce, cioè lo strip-till, prevede l’alternanza tra porzioni di terreno lavorate a 15-20 cm, dove dovrà essere depositato il seme,

Leggi tutto

Anomalie Pac: altre due assurde testimonianze di agricoltori

La scorsa settimana abbiamo raccontato la tremenda storia di un allevatore che, dopo cinque anni e decine di telefonate, non ha ancora ricevuto i contributi Pac che gli spettano, nonostante secondo Agea sia tutto in regola. Nell’articolo (“Anomalie Pac: 47

Leggi tutto

Mentre l’agricoltore si lamenta, i fondi d’investimento puntano sulla terra

Mentre le stalle chiudono e gli agricoltori continuano a lamentare perdite secche, la nostra finanza a caccia di asset sottovalutati riparte proprio dall’agricoltura, scommettendo a ragione sul suo grande potenziale in parte inespresso, prigioniero delle piccolissime realtà familiari che caratterizzano

Leggi tutto

Anomalie Pac: 47 telefonate, 22 incontri e, dopo 5 anni, nessun pagamento

«La peggiore tra le avversità che deve affrontare l’agricoltore è “l’anomalia di Agea” che blocca i pagamenti della Pac. È un’avversità burocratica e, quando l’agricoltore ha di fronte a sé questa anomalia, capisce che è nei guai». Così l’agronomo Angelo

Leggi tutto