Tag "minima lavorazione"

Torna alla homepage

Mais, Gattoni: “Con la dose variabile si produce di più, anche sui terreni difficili”

Quando c’è un ingegnere alla conduzione di un’azienda agricola, come è il caso di Carlo Gattoni che dirige insieme al figlio Piero la “Cascinazza” a Meleti (Lodi), non c’è dubbio che si sappiano fare molto bene i conti e che

Leggi tutto

Azienda Chiavassa: “La redditività del mais aumenta con mappe e semina a dose variabile”

«Da cinque anni ho messo da parte gli aratri per applicare la minima lavorazione e nel 2019 ho raccolto per la prima volta le produzioni con la mietitrebbia dotata di gps, per sapere quanto abbiamo prodotto metro quadro per metro

Leggi tutto

Agricoltura: se si passa dall’aratura alla minima, non è vero che si produce di meno

Una leggenda metropolitana molto in voga presso coloro che non vogliono smettere di arare, recita che almeno nei primi due o tre anni, passando alla minima lavorazione e/o al sodo le produzioni di frumento e di mais diminuiscono. In effetti

Leggi tutto

Speziali: ”Il mais conviene ancora con minima lavorazione e agricoltura di precisione”

Anche quest’anno il prezzo del mais si mantiene basso e si alzano i lamenti degli agricoltori che si dicono stufi di rimetterci dei soldi. Ma allora seminare mais conviene ancora? Marco Speziali (nella foto), presidente di Confai Mantova e uno

Leggi tutto

Aratura sì o no? Non è una guerra di religione, bisogna salvare i redditi e l’ambiente

I nostri numerosissimi e affezionati lettori hanno commentato a decine su Facebook il nostro articolo su aratura, sodo e minima (clicca qui per leggerlo). Di questo vi ringraziamo, perché avete contribuito a un utile scambio di opinioni e di esperienze.

Leggi tutto

Sodo e minima sono sempre meglio dell’aratura: lo dice l’agronomia

È un dato di fatto: il terreno produce e produrrà sempre meglio con minori costi, se si mantiene biologicamente attivo uno strato che va dai 10 ai 30 cm di profondità, che è poi lo strato di terreno dove nascono

Leggi tutto

Mais su tre lavorazioni in buono stato nonostante i nubifragi di maggio

Dopo la semina avvenuta il 19 aprile 2019 e la pronta emergenza del mais su tutte le parcelle della Kverneland Academy 2019 nell’azienda Villagrossa di Casteldario (Mantova), che sono state trattate con diversi tipi di lavorazione del suolo e di sistemi di

Leggi tutto

Semina e concimazione a dose variabile del mais: prove di confronto

Dopo la grande siccità invernale e di inizio primavera e le piogge battenti dei primi dieci giorni di aprile, finalmente il 19 aprile presso l’azienda Villagrossa di Casteldario (Mantova), sede della Kverneland Group Academy 2019, si sono potute eseguire le

Leggi tutto

Costi e ricavi dell’agricoltura di precisione applicata al mais da granella 2019

Dopo un 2017/2018 dedicati al frumento foraggero e al mais da insilato, l’attività di sperimentazione in campo di Kverneland Group Academy, in collaborazione con il gruppo di lavoro coordinato dal prof. Angelo Frascarelli dell’Università di Perugia, continua nel 2019 mettendo

Leggi tutto

Mais, 270 euro di reddito netto in più con minima lavorazione e dosi variabili

Il mais in Italia è ai minimi storici per quanto riguarda la superficie coltivata e non ce lo possiamo permettere se vogliamo difendere la qualità delle nostre eccellenze agroalimentari. Il fabbisogno di mais delle varie filiere viene infatti coperto con

Leggi tutto